logo
Ricetta: Ravioli di branzino

Ravioli di branzino

Dettagli ricetta

Preparazione

30 minuti

Difficoltà

Cottura

5 minuti

Costo

Dosi

per 8 persone

Stagioni

Ingredienti

Ravioli di branzino

I ravioli di branzino sono solamente uno dei tantissimi modi in cui può essere servita la pasta fresca ripiena. Anche se le ricette più conosciute, e più comuni, prevedono la preparazione di ravioli ripieni a base di carne, oppure di ricotta e spinaci, anche i ravioli di pesce sono un’alternativa validissima per presentare un primo piatto elegante e raffinato.

Praticamente tutto il pesce può essere scelto per diventare ripieno di ravioli. Il branzino, tuttavia, si presta particolarmente perché la sua carne bianca e saporita non richiede molti altri ingredienti per divenire particolarmente gustosa.

Per quanto riguarda il condimento, i ravioli di branzino possono essere accompagnati da una semplice salsa di pomodoro o da un ancor più semplice condimento a base di burro e salvia. I puristi, ovviamente, sconsigliano l’aggiunta di formaggio grattugiato sui primi piatti a base di pesce.

Per quanto riguarda l’impasto della pasta fresca, abbiamo già pronta la ricetta perfetta per voi:

Dopo aver preparato un impasto, lasciatelo riposare avvolto nella pellicola affinché non si secchi mentre preparate il ripieno. Se poi la manualità non è il vostro forte, sappiate che in commercio si trovano molti stampini per ravioli che vi faciliteranno decisamente il compito.

Quando preparare questa ricetta?

Preparate i ravioli di branzino per una cena con ospiti.

Preparazione

  1. 1.

    Per prima cosa mettete a lessare le patate in acqua bollente. Scolatele solo quando sono cotte e morbide.

  2. 2.

    Posizionate il branzino, dopo averlo lavato, su una placca da forno. Aggiungete qualche rametto di rosmarino, sale, pepe e cuocetelo in forno caldo a 200°C per 15 minuti.

  3. 3.

    Una volta cotto, pulite il branzino togliendo con attenzione tutte le lische e la pelle e radunate la polpa nella ciotola del mixer.

  4. 4.

    Aggiungete al branzino le patate spellate e tagliate a pezzettoni e qualche ciuffo di prezzemolo. Azionate il mixer fino ad ottenere una crema.

  5. 5.

    Stendete la pasta sottile, con il matterello o con la macchinetta. Mettete sulla pasta il ripieno a cucchiai distanziati uno dall’altro e poi copriteli con un’altra sfoglia di pasta, e tagliate i ravioli a forma di quadrati. Sigillate bene tutti i bordi con una forchetta.

  6. 6.

    Preparate una semplice salsa di pomodoro, facendo soffriggere uno spicchio di aglio in poco olio e togliendolo appena si colore. Aggiungete la passata di pomodoro, un pizzico di zucchero, sale e pepe e portate a bollore.

  7. 7.

    Cuocete i ravioli in acqua bollente salata per pochi minuti, scolateli e tuffateli nella salsa di pomodoro. Serviteli caldi.

Varianti

Ravioli di branzino al nero di seppia

Se volete dare un tocco veramente originale ai vostri ravioli di branzino, fateli neri! Basta aggiungere il nero di seppia all’impasto della pasta fresca per ottenere ravioli neri. Se avete la possibilità, e la capacità, di togliere il nero direttamente da una seppia fresca, utilizzatelo tutto per l’impasto. Altrimenti sappiate che in commercio viene venduto in bustine.

Nel caso dei ravioli neri, il consiglio è di condirli solo con burro e salvia, per esaltare il nero, oppure con un condimento a base di pomodori tagliati a pezzi, che non nasconda il colore.

Curiosità e consigli

  • Potete condire i ravioli di branzino anche con una salsa preparata con panna e zafferano.