logo
Ricetta: Filetto di pangasio al forno

Filetto di pangasio al forno

filetto di pangasio al forno

Dettagli ricetta

Preparazione

10 minuti

Difficoltà

Cottura

30 minuti

Costo

Dosi

2 persone

Stagioni

Ingredienti

Filetto di pangasio al forno

La ricetta del filetto di pangasio al forno è uno di quei piatti leggeri e saporiti che risolvono pranzi e cene, senza stress e senza doversi impegnare troppo: è pronto in appena mezz’oretta e mette d’accordo tutta la famiglia! Il pangasio al forno è un piatto sfizioso e leggero che potete personalizzare come preferite: noi useremo pomodorini, patate e olive, ma potete aggiungere anche i pomodorini secchi, la cipolla o i capperi per rendere il pesce ancora più saporito.

Il filetto di pangasio al forno lo potete preparare anche per i bambini, perché è un pesce senza spine, tenero e morbido, che potranno mangiare anche da soli. Scopriamo insieme come preparare questa ricetta e anche alcune varianti che dovete assolutamente provare!

Quando preparare questa ricetta?

Il filetto di pangasio al forno è un secondo piatto adatto a tutte le stagioni: dato che si prepara in forno, può essere poco adatto ai mesi più caldi dell’anno.

Preparazione

  1. 1.

    Sciacquate i filetti di pangasio e poi tamponateli con la carta assorbente da cucina in modo da assorbire l’acqua in eccesso.

  2. 2.

    Nel frattempo lavate i pomodori datterini e tagliateli a metà, poi sciacquate le patate, sbucciatele, e tagliatele a fettine sottili usando un coltello affilato oppure il pelapatate.

  3. 3.

    Foderate una pirofila da forno con la carta da forno, mettete sopra un po’ di olio e poi fate uno strato con le fette di patate, condite con il sale e un goccio d’olio, e poi adagiate sopra i filetti di pangasio.

  4. 4.

    Mettete quindi sale, olio e prezzemolo e poi aggiungete i pomodorini e le patate rimaste. Condite tutto con poco sale, olio extravergine di oliva, pepe e qualche rametto di prezzemolo fresco.

  5. 5.

    Cuocete il pesce in forno caldo a 180°C per circa 25 minuti. Se vi rendete conto che il filetto di pangasio si asciuga un po’ troppo, potete coprire la teglia con un foglio di carta da forno o di alluminio.

  6. 6.

    Il pesce lo potete servire in delle teglie monoporzione, oppure nel piatto aiutandovi con una spatola piatta facendo attenzione a non rompere i filetti.

Varianti

Filetto di pangasio gratinato

Il filetto di pangasio gratinato è una delle ricette più buone e che vi consigliamo di provare. Pulite i filetti, asciugateli e poi metteteli in un piatto con un po’ di olio extravergine di oliva. A parte preparate una panatura con pangrattato, parmigiano, sale, un mix di aromi (rosmarino, salvia, timo, prezzemolo, origano) e pepe; se volete, potete aggiungere anche capperi, olive e pomodorini secchi finemente tritati. Mettete i filetti di pesce su una teglia coperta di carta da forno su cui avrete messo un filo di olio, disponete sopra la panatura e pressate un po’ per farla aderire. Completate con un filo di olio extravergine di oliva e cuocete in forno caldo a 180°C per 20 minuti circa. A fine cottura completate con qualche minuto di grill.

Filetto di pangasio alla mugnaia

Il filetto di pangasio alla mugnaia è un piatto buonissimo e delicato, ma non esattamente leggero dato che il pesce viene fritto nel burro. Prendete i filetti di pangasio e immergeteli nel latte, poi passateli nella farina e pressate per farla aderire. Nel frattempo in una padella antiaderente sciogliete 120 gr di burro chiarificato, versate i filetti di pangasio e cuoceteli per qualche minuto. A metà cottura girateli facendo attenzione a non romperli. Aggiungete in padella il succo di un limone, il sale e abbondante prezzemolo tritato, cuocete ancora qualche minuto e servite.

Curiosità e consigli

  • I filetti di pangasio sono molto delicati quindi cercate di maneggiarli con cura, soprattutto da cotti.
  • Potete insaporire la ricetta aggiungendo aromi più decisi, ad esempio aglio o peperoncino rosso.
  • La stessa ricetta la potete fare anche con il merluzzo.