Dettagli ricetta

Preparazione

10 minuti

Difficoltà

Cottura

40 minuti

Costo

Dosi

Non disponibile

Stagioni

Autunno Inverno Primavera Estate

Pesto di melanzane

Il pesto di melanzane è una delle tante salse a base di verdura che possono sostituire degnamente la salsa di pomodori. Questo pesto, leggero e fresco, può essere reso ancora più estivo con dei piccoli accorgimenti, come l’aggiunta di qualche goccia di limone.

Non abbiate timore di non saper come utilizzare il pesto di melanzane. Potete semplicemente sostituirlo al sugo per condire la pastasciutta, o il riso bollito, o qualsiasi altro cereale come il farro o l’orzo, magari integrali, per un maggior apporto di fibre.

Potete anche, però, inserire questa preparazione in un pasto più importante, aggiungendolo all’antipasto, magari in una ciotola lasciato a disposizione dei commensali o servito sui crostini, sulle tartine o, per una versione più informale, su fettine di pane tostato.

Questa salsa è talmente semplice e gustosa che potete dedicarle anche un intero strato del panettone salato. Se poi siete alla ricerca di idee per farcire tutti gli altri strati, leggete la nostra ricetta:

Panettone salato

Per accontentare un’amica particolarmente attenta alla linea, servitelo con le verdure crude e croccanti del pinzimonio. Se invece volete farlo mangiare ai bambini che non amano le verdure, spalmatelo in abbondanza nel loro panino preferito.

La versione vegan è pronta in un attimo: vi basterà evitare di aggiungere il Parmigiano Reggiano.

Quando preparare questa ricetta?

Preparate il pesto di melanzane in estate, quando le melanzane sono di stagione.

Preparazione

  1. Lavate e asciugate la melanzana. Appoggiatela su una placca da forno e cuocetela a 200° per 45 minuti.

  2. Tagliate e scavate la melanzana e mettete tutta la polpa in un mixer. Aggiungete del sale, qualche cucchiaio di olio, il basilico e frullate.

  3. Tostate le mandorle brevemente in una padella antiaderente, poi sminuzzatele col coltello.

  4. Mescolate il pesto, le mandorle, il Parmigiano Reggiano grattugiato e il pesto è pronto.

Varianti

Pesto di melanzane light

Per una versione veramente light, riducete a un cucchiaio l’olio e per frullare meglio le melanzane aggiungete un cucchiaio di acqua. Non aggiungete sale e sostituitelo con erbe aromatiche o un pizzico di peperoncino. Inoltre, evitate il Parmigiano Reggiano. Dimezzate la quantità di mandorle. Otterrete una salsa comunque gustosa, ma con un taglio netto alle calorie.

Pesto di melanzane Bimby

Sbucciate la melanzana, tagliatela a dadini e inseritela nel boccale del Bimby con un paio di cucchiai di olio e uno spicchio di aglio. Cuocete 15 minuti a 100g, vel. 1. Lasciate raffreddare, aggiungete tutti gli altri ingredienti e frullate a vel. 4 e il pesto sarà subito pronto da servire.

Pesto di melanzane e pomodorini

Se volete consumare subito il pesto, potete semplicemente aggiungere nel frullatore, con la polpa di melanzana cotta, qualche pomodoro pachino. Se invece intendete conservarlo nei vasetti di vetro, scegliete i pomodori secchi. Scolateli bene, sciacquateli e frullateli con tutti gli altri ingredienti.

Curiosità e consigli

  • Potete sostituire le mandorle con i pinoli o le noci.
  • Se vi piace, aggiungete qualche foglia di menta.