Dettagli ricetta

Preparazione

30 minuti

Difficoltà

Cottura

15 minuti

Costo

Dosi

per 8 persone

Stagioni

Autunno Inverno Primavera Estate

Ravioli di borragine

Per chi ama la pasta fresca e cerca un’alternativa alla classica formula ricotta e spinaci, i ravioli di borragine sono un primo piatto leggero e gustoso.

Ricetta tipicamente ligure, molto semplice e dedicata alla domenica in famiglia. I ravioli di borragine possono essere serviti con abbondante parmigiano, oppure con ripieno e salse differenti.

La borragine, infatti, è una pianta originaria del Medio Oriente, ma molto utilizzata nella cucina ligure per condire primi piatti, ma anche per insaporire minestre, torte salate e frittate. Secondo la tradizione celtica sembrerebbe che la borragine fosse una pianta da bere insieme al vino prima delle grandi battaglie perché capace di infondere coraggio.

Il suo sapore è simile a quello del cetriolo. Quindi, è un piatto che sarà capace di stupirvi nel gusto e nella consistenza.

Ci sono tantissimi modi in cui può essere realizzata la pasta fresca ripiena. Ad esempio, non perdetevi la ricetta dei ravioli al branzino.

Ravioli di branzino

Quando preparare questa ricetta?

I ravioli di borragine sono un primo piatto ideale per un pranzo domenicale in famiglia.

Preparazione

  1. Pulite la borragine eliminandone i gambi più duri. Successivamente lavate più volte con acqua fredda. Stufate la borragine in una pentola con olio, sale e un pizzico di noce moscata. Da parte conservate i fiori per la decorazione finale.

  2. Disponete su un tagliere la farina. Formate la classica fontana e inserite al suo interno le uova. Iniziate a lavorare con una forchetta e poi aiutatevi con le mani, impastando.

  3. Continuate ad impastare per circa 15 minuti. Formate un panetto e lasciatelo riposare per 30 minuti.

  4. Tritate la borragine ed amalgamatela con la ricotta.

  5. Stendete la pasta il più possibile per renderla sottile. Tagliatela a strisce di circa 5 cm, ricavandone dei quadrati.

  6. Sovrapponete i quadrati di pasta, disponete al centro un cucchiaino di ripieno e richiudete formando un triangolo.

  7. Cuocete i ravioli in abbondante acqua salata bollente, condite con la salsa che preferite (solitamente burro e salvia può essere il mix ideale) e servite.

Varianti

Ravioli di Borragine al Pesto

I ravioli di borragine al pesto sono un piatto tipicamente ligure. Alla ricetta della pasta fresca, potete unire la preparazione di un fantastico pesto alla genovese. Non dimenticate il basilico fresco e la scelta di un olio extravergine di qualità.

Ravioli di Borragine e Carne

A dispetto del classico ripieno con erbe aromatiche, i ravioli di borragine possono essere arricchiti anche con un ripieno fatto di ottima carne. Aggiungete alla ricetta i seguenti ingredienti (per 4 persone):

  • 80 grammi di maiale macinato;
  • 50 grammi di salsicce;
  • 80 grammi di vitello;
  • 50 grammi di animelle e midollo (a seconda dei gusti);
  • 2 uova;
  • 200 grammi di ricotta.

Fate rosolare dell’olio in una padella, aggiungete pian piano le varie carni. Per insaporirle aggiungete sale e pepe quanto basta, ed eventualmente sfumate del vino bianco.
Una volta che avete mescolato bene tutti gli ingredienti e cotti a puntino, fate raffreddare il composto. Aggiungete l’uovo e la ricotta, in una ciotola, e mescolate.

Inserite il ripieno all’interno dei quadrati di pasta. Sovrapponete i quadrati di pasta, disponete al centro un cucchiaino di ripieno e richiudete formando un triangolo.

Ravioli di Borragine con salsa di noci

Una variante più ricca ed assolutamente gustosa è dedicata ai ravioli di borragine con salsa di noci. Armatevi di noci, pinoli, olio extravergine, latte, olio ed un ottimo frullatore e darete vita alla salsa di noci.

Curiosità e consigli

  • Utilizzate i  fiori azzurri di borragine per guarnire dolci e torte e stupirete tutti i vostri ospiti;
  • La borragine può essere usata non solo per i primi piatti, ma anche per le frittate;
  • Il suo caratteristico colore blu lo rende un ottimo colorante naturale;
  • Al ripieno di borragine potete unire anche bietole o scarole che conferiranno al piatto un sapore ancora più gustoso.