Dettagli ricetta

Preparazione

50 minuti

Difficoltà

Cottura

40 minuti

Costo

Dosi

per 6 persone

Stagioni

Autunno Inverno Primavera Estate

Risotto alla nerano

Il risotto alla Nerano è una ricetta tipica della Campania (e nello specifico della città di Nerano, in provincia di Salerno). Si tratta di una preparazione gustosa, che mescola un alimento leggero come il riso a un ortaggio come le zucchine, che nella stagione autunnale ha ancora tanto da esprimere e al tempo stesso viene completato da un tocco di provola.

La preparazione del risotto alla Nerano, al netto delle mille piccole differenze che troverete in tutte le ricette presenti in rete, è abbastanza standard, perché si fonda sulla cottura del condimento, cui va aggiunta la tostatura con la bollitura del riso. Che naturalmente in questi casi non avviene in acqua ma in brodo. Abbiamo scelto il brodo vegetale, il che rende la preparazione vegetariana: eliminando la provola, questo piatto diventa adattissimo anche ai vegani.

Spaghetti alla Nerano

Si tratta di un piatto leggero, per cui può essere consumato a pranzo o a cena, ma dovete avere del tempo a disposizione per prepararlo, perché i risotti non sono mai ricette troppo veloci.

Per accompagnare il risotto alla Nerano, suggeriamo inoltre un bianco tipico del Salernitano, come un Cilento o un Costa d’Amalfi, ma se in casa avete un Falanghina che comunque è un vino campano decisamente beverino, l’abbinamento potrebbe essere interessante.

Quando preparare questa ricetta?

Il risotto alla Nerano è una ricetta leggera che può rappresentare un primo piatto ideale a pranzo e cena.

Preparazione

  1. Lavare le zucchine e tagliarle, a rondelle o tocchetti secondo le preferenze.

  2. In una padella con un fondo d’olio, soffriggere le zucchine aggiustandole di sale.

  3. Dopo la cottura, togliere le zucchine e lasciarle riposare in una ciotola o in un piatto. Trasferire l’olio in una pentola e, dopo aver fatto dorare la cipolla pulita e dorata, tostare il riso.

  4. Cuocere il riso, rigirandolo spesso e badando di aggiungere mano a mano il brodo vegetale.

  5. A fine cottura, aggiungere le zucchine e mescolare. Mantecare con la provola grattugiata e servire caldo.

Curiosità e consigli

  • Una possibilità soffriggere è cuocere a parte due ulteriori zucchine e frullarle, in modo da creare un letto su cui appoggiare il risotto.
  • Il tipo di riso da scegliere può essere Carnaroli, Roma o Arborio.