logo
Ricetta: Scampi alla busara

Scampi alla busara

scampi alla busara

Dettagli ricetta

Preparazione

5 minuti

Difficoltà

Cottura

20 ore e 0 minuti

Costo

Dosi

per 4 persone

Stagioni

Ingredienti

Scampi alla busara

Gli scampi alla busara sono un secondo piatto di pesce, a base di crostacei, tipico di Trieste e della zona dell’Istria, che spesso diventano anche sugo per un primo piatto di pasta, preferibilmente spaghetti o linguine.

Bùsara, con l’accento sulla u, oppure bùzara, è una parola dialettale che significa “bugia”, oppure, secondo alcuni, “imbroglio”. Forse in questa parola si nasconde la vera origine di questa ricetta. Il pesce alla busara, che viene cucinato in tutto il Nord Est, non è altro che pesce misto, anche molto piccolo, inclusi piccoli crostacei o moscardini, cotto in padella con pomodoro e peperoncino.

La tradizione vuole che fosse la ricetta che i pescatori riservavano al pesce di scarto, quello che non erano riusciti a vendere, per mangiarlo.
Con una sorta di sugo al pomodoro, o zuppa, leggermente piccante, riuscivano a coprire in parte il sapore del pesce e a rendere prelibato anche il pescato che, in realtà, non era affatto pregiato. Gli scampi ovviamente non sono un pesce di scarto, o quanto meno non lo sono al giorno d’oggi.

Se cercate altre ricette per cucinare i crostacei, e magari preparare un intero pasto a tema, potete portare in tavola i gamberi. Seguite qui la nostra ricetta:

Credits foto: Arbanella di basilico

Quando preparare questa ricetta?

Preparate gli scampi alla busara quando volete un piatto facile e di grande effetto.

Preparazione

  1. 1.

    Lavate con cura gli scampi utilizzando acqua fresca corrente.

  2. 2.

    In una padella lasciate imbiondire uno spicchio di aglio con olio extra vergine di oliva. Aggiungete quindi un peperoncino intero, oppure due se amate il piccante, e poi gli scampi.

  3. 3.

    Sfumate con un bicchiere di vino bianco, alzando la fiamma. Appena evapora, salate e aggiungete la passata di pomodoro.

  4. 4.

    Cuocete per 10 minuti circa con il coperchio. Aggiungete un cucchiaio di pangrattato per addensare la salsa e cuocete ancora 5 minuti. Prima di servire, spolverizzate con il prezzemolo tritato.

Varianti

Scampi alla busara ricetta veneta

La ricetta veneta differisce più nella presentazione, che nella preparazione. In Veneto, infatti, gli scampi alla busara devono essere obbligatoriamente serviti con la polenta, meglio se bianca e morbida.

Un mestolo abbondante di polenta bianca va posizionato nel piatto prima degli scampi, a fungerne da letto per insaporirsi poi con il sugo.

Scampi alla busara in bianco

La versione in bianco di questa ricetta è sicuramente meno conosciuta. Dopo aver insaporito gli scampi nel fondo di olio, aglio e peperoncino, si possono o sfumare con il vino oppure fiammeggiare con il brandy. In entrambi i casi, poi va versato in padella un altro bicchiere di vino bianco e poi gli scampi vanno cotti coperti per una decina di minuti, quindi salati e serviti con il prezzemolo.

Scampi alla busara Bimby

Con il Bimby è possibile cucinare il sugo nel boccale e, contemporaneamente, gli scampi nel Varoma. Per farlo, dopo aver pulito gli scampi, posizionateli nel vassoio del Varoma senza sovrapporli. Nel boccale cuocete la passata di pomodoro con aglio, peperoncino, sale e un filo di olio a 100°C per 15 minuti, con il Varoma posizionato sopra il coperchio.

Posizionate poi gli scampi nel piatto di portata e ricopriteli con il sugo e una spolverata di prezzemolo.

Curiosità e consigli

  • Quando pulite gli scampi, incideteli per il lungo sulla pancia o sulla schiena, così sarà più facile sgusciarli una volta cotti.