Ricetta Seppie in zimino | Roba da Donne

Dettagli ricetta

Preparazione

15 minuti

Difficoltà

Cottura

30 minuti

Costo

Dosi

per 8 persone

Stagioni

Autunno Inverno Primavera Estate

Seppie in zimino

In Liguria le seppie in zimino sono un piatto molto conosciuto e diffuso. In molte altre regioni di mare, invece, non è così semplice trovare una ricetta che presenti un così strano accostamento come quello tra seppie e spinaci. Eppure, anche se strano, questo abbinamento è particolarmente piacevole sia nel gusto che nelle consistenze proposte.

Con la parola “Zimino” i liguri intendono infatti proprio il modo di cucinare con gli spinaci, o in alcune varianti anche con le biete, e per questo potrebbe capitarvi di incappare, leggendo i menù dei ristoranti, in molte altre cose “in zimino”, che siano pesci, ma anche legumi, lumache o trippa.

Il risultato finale è una sorta di zuppa, saporita e nutriente, che deve essere per forza abbinata con crostini di pane conditi con un buon olio extra vergine di oliva. Controllare bene la cottura delle seppie è fondamentale per non renderle troppo gommose. Assaggiatele sia per controllare la consistenza che la sapidità.

Sono moltissime le ricette che valorizzano l’ingrediente spinaci, dai più complessi ai più facili. come da esempio la frittata. Non sottovalutate il risultato di questa preparazione:

Frittata di spinaci

Quando preparare questa ricetta?

Preparate le seppie in zimino come piatto unico per una cena in famiglia.

Preparazione

  1. Pulite con cura le seppie e tagliatele a striscioline. Se avete acquistato delle seppioline piccole, pulitele solamente.

  2. In una casseruola tritate sedano, carota e cipolla e, con l’olio, preparate il soffritto, poi unite le seppie.

  3. Versate il bicchiere di vino e, alzando la fiamma, fatelo sfumare. Aggiungete quindi anche gli spinaci lavati e strizzati.

  4. Tagliate grossolanamente anche i pomodori e uniteli nella padella che coprirete col coperchio. Proseguite la cottura a fuoco basso.

  5. Cuocete per circa 30 minuti, aggiungendo solo se serve acqua calda, e salate poco prima di servire. Nel frattempo, preparate i crostini di pane tostato.

Varianti

Seppie in zimino ricetta toscana

Sia la Liguria che la Toscana si contendono questa ricetta, che è veramente simile in entrambe le regioni. In Toscana si prepara nel coccio, la pentola di terracotta, con le biete e l’aggiunta di aglio e peperoncino. In alcune ricette si uniscono anche dei pinoli. La preparazione però è pressoché la stessa.

Seppie in zimino nella pentola a pressione

La pentola a pressione accorcia i tempi e intensifica i sapori. Dopo aver realizzato il soffritto, e insaporito le seppie, versate in pentola gli spinaci, aggiungete un bicchiere abbondante di acqua, oltre che i pomodori a pezzetti. Chiudete la pentola a pressione e, dal momento in cui fischia, cuocete a fuoco basso per 15 minuti circa. Quando potrete riaprire la pentola controllate la cottura: se la zuppa vi sembra troppo liquida, cuocete ancora 5 minuti a fuoco alto senza coperchio, poi salate solo se vi sembra necessario all’assaggio.

Curiosità e consigli

  • Se amate il piccante potete aggiungere del peperoncino in cottura.
  • Non preparate questo piatto in anticipo perché le seppie tendono a indurirsi.