Dettagli ricetta

Preparazione

50 minuti

Difficoltà

Cottura

30 minuti

Costo

Dosi

per 4 persone

Stagioni

Autunno Inverno Primavera Estate

Sporcamuss

Gli sporcamuss sono dolcetti tipici della pasticceria pugliese. Si tratta di quadrati di pasta sfoglia che vengono farciti con crema pasticciera all’interno. Ma c’è anche chi li farcisce con la crema Chantilly (che si ottiene mescolando uguali parti di panna montata e crema pasticciera), crema al cioccolato (che è una crema pasticciera arricchita di cacao amaro in polvere) oppure un’amalgama di mascarpone e Nutella. Ma c’è anche chi li crea salati, “promuovendoli” da dessert da fine pasto ad antipasto.

Per preparare gli sporcamuss ci vuole davvero poco in termini di capacità culinaria. Perché fondamentalmente potete avvalervi anche di un rotolo di pasta sfoglia già pronta, cuocerne dei quadrati ritagliati in forno, farcirli e spolverlizzarli infine con lo zucchero a velo. Quindi possono essere tranquillamente preparati da tutti coloro che sono alle prime armi in cucina.

Vi direte: ma con questo dessert ci si sporca tutti! Ebbene, è proprio da qui che viene il nome degli sporcamuss, una parola composta: significa “sporca musi”, ovvero “sporca le labbra”. Eh sì, il dialetto pugliese sembra assimilare la bocca umana al muso degli animali, ma in realtà viene dal latino “musus”.

Dato che gli sporcamuss sono un dessert da fine pasto, potete accompagnarli con un vino dolce, come per esempio un Moscato di Trani. Oppure potete optare per un liquorino tipico della tradizione pugliese, come il finocchietto selvatico, il mandarinetto o il nocino.

Quando preparare questa ricetta?

Gli sporcamuss sono dolcetti da dopo pasto, quindi si possono consumare a pranzo oppure a cena.

Preparazione

  1. Preparate la crema. Mescolate con un cucchiaio di legno in un pentolino un uovo e lo zucchero.

  2. Aggiungete la farina setacciata, continuando a mescolare, e il latte a poco a poco, in modo che non si formino grumi.

  3. Mettete il pentolino sul fornello continuando a rivoltare con il cucchiaio, prima di tanto in tanto, poi continuamente, finché la crema non si addensa.

  4. Stendete la pasta sfoglia e ritagliate dei rettangoli tutti uguali. Adagiateli su una teglia rivestita di carta forno e spennellateli con l’altro uovo dopo averlo sbattuto.

  5. Cuocete in forno preriscaldato a 180°C per circa un quarto d’ora, o finché la sfoglia non diventa gonfia e dorata.

  6. Farcite i quadrati a due a due con la crema, spolverizzateli con lo zucchero a velo e servite.

Varianti

Sporcamuss con la Nutella

In questa variante, tra le sfoglie, si inserisce una crema che consiste nel mescolare parti uguali di Nutella e mascarpone.

Sporcamuss salati

In questa variante, le sfoglie vengono farcite con un ripieno salato, per esempio una spuma di prosciutto che si ottiene frullando insieme uguali quantità di Philadelphia e prosciutto cotto.

Curiosità e consigli

  • Potete usare anche un altro tipo di crema, come la crema al cioccolato o la Chantilly.
  • Potete spolverizzare anche usando un po’ di cannella insieme allo zucchero a velo.
  • Potete seguire la nostra ricetta della pasta sfoglia oppure acquistarla già pronta.