logo
Ricetta: Torta Camilla

Torta Camilla

Dettagli ricetta

Preparazione

15 minuti

Difficoltà

Cottura

40 minuti

Costo

Dosi

per 8 persone

Stagioni

Ingredienti

Torta Camilla

La Torta Camilla è una torta di carote e mandorle che prende sia il nome che la ricetta da una famosissima merendina a base di carote, commercializzata da un ancor più noto marchio di biscotti, torte e merende. La torta è molto semplice da realizzare e ha un ottimo gusto, grazie alla dolcezza delle carote e all’abbinamento con le mandorle.

Solitamente si prepara la Torta Camilla per la colazione o per la merenda, ma nella versione farcita, come è in questa ricetta, può essere presentata anche come goloso dessert di fine pasto. Per la farcitura è perfetta una semplice marmellata di albicocche, o meglio ancora di arance.

Se invece che acquistare la marmellata volete realizzarla in casa, per avere quindi un dolce veramente 100% home made, qui di seguito trovate la ricetta perfetta:

Per una versione decisamente più golosa, invece, potete ricoprire tutta la Torta Camilla con una ganache al cioccolato, oppure potete aggiungere nell’impasto della torta delle gocce di cioccolato. Altra idea alternativa potrebbe essere quella di farcire la Torta Camilla, invece che con la marmellata, con una crema di cioccolato o di Nutella.

Se volete ricreare, oltre che la ricetta, anche la forma dell’omonima famosa merendina, cuocete l’impasto nello stampo dello zuccotto.

Quando preparare questa ricetta?

Preparate la Torta Camilla per una colazione gustosa o una merenda sana e nutriente.

Preparazione

  1. 1.

    Per prima cosa lavate e pelate con il pelapatate le carote. Tagliatele a tocchetti, mettetele nel mixer e frullatele fino ad ottenere pezzettini piccolissimi.

  2. 2.

    Aggiungete l’olio e frullate ancora, per avere una crema liscia.

  3. 3.

    In una ciotola, unite le uova allo zucchero e montate con le fruste elettriche, fino a non sentire più la granulosità dello zucchero.

  4. 4.

    Frullate le mandorle fino a farle diventare farina, poi unitele all’impasto di carote.

  5. 5.

    Aggiungete la farina, il lievito e la fecola di patate.  Mescolate bene facendo attenzione a non creare grumi.

  6. 6.

    Unite anche le uova e lo zucchero, da ultimo aggiungete un pizzico di sale e il succo dell’arancia che avrete precedentemente spremuto e filtrato.

  7. 7.

    Imburrate uno stampo, versate il composto e cuocete a 180°C per circa 40 minuti. Sfornate e lasciate raffreddare completamente.

  8. 8.

    Tagliate la torta a metà, farcitela con la marmellata che avete scelto, poi ricomponetela. Ricopritela di zucchero a velo e servite.

Varianti

Torta Camilla con il Bimby

Per prima cosa, con il Bimby tritate le mandorle, vel. 6 per 3 minuti, poi mettetele da parte. Lavate e sbucciate le carote, poi tritatele vel 6 per 2 minuti, e mettete da parte.

Senza lavare il boccale, inserite le uova e lo zucchero e montate, vel. 4 per 3 minuti. Unite quindi le carote, l’olio, la farina di mandorle, la farina, la fecola, il lievito e mescolate ancora, vel. 4 per 3 minuti. Da ultimo, dal foro sul coperchio a pochi secondi dalla fine, aggiungete un pizzico di sale e il succo dell’arancia.

Per la cottura e per la farcitura procedete come indicato nella ricetta principale.

Torta Camilla Light

La torta Camilla è già una torta piuttosto leggera, perché non ha burro.

Tuttavia, per una versione ancora più light, sostituite la farina 00 con una farina integrale, dimezzate la quantità delle mandorle e utilizzate 150g di zucchero di canna integrale al posto dei 200g di zucchero.

Per tagliare ulteriormente le calorie, non farcite con la marmellata la vostra torta Camilla e non ricopritela di zucchero a velo.

Torta di carote

Molto simile alla Torta Camilla vi proponiamo anche la torta di carote. Nel link trovate la ricetta.

Curiosità e consigli

  • Tagliate a metà la torta per farcirla solo quando è perfettamente fredda, altrimenti rischierete di romperla.