Scampi in padella

Un secondo piatto semplice e veloce per stupire i vostri ospiti.

Dettagli ricetta

Preparazione

20 minuti

Difficoltà

Cottura

20 minuti

Costo

Dosi

per 4 persone

Stagioni

Autunno Inverno Primavera Estate

Scampi in padella

Gli scampi in padella sono un piatto a base di crostacei molto buono, leggero e adatto a una romantica cena a due o un’occasione speciale. Nonostante sia semplice da preparare, si tratta di un piatto molto ricco di gusto, sfizioso e con note afrodisiache, grazie anche alla presenza del peperoncino.

Gli scampi in padella sono un ottimo secondo piatto, ma possono essere serviti anche come antipasto per una cena tutta a base di pesce.

Si possono realizzare in abbinamento a tantissimi ingredienti. Possono essere cotti in padella con limone e burro, serviti con del pane croccante. Possono essere abbinati a cavolfiori, patate, zucca o asparagi per preparare un secondo piatto veramente sfizioso per diversi commensali.

Ovviamente, come tutte le ricette a base di scampi, anche gli scampi in padella vanno assolutamente mangiati con le mani! Seguiteci per scoprire come preparare questa delizia e, magari, stupire il vostro lui con una cena raffinata, a base di un altro piatto imperdibile, il risotto agli scampi:

Risotto agli scampi

Quando preparare questa ricetta?

Gli scampi in padella sono un secondo piatto da condividere per una cena o pranzo tra amici.

Preparazione

  1. Lavate pulite gli scampi. In una padella versate l’olio extravergine d’oliva e uno spicchio d’aglio. Fate soffriggere per qualche minuto e aggiungete del peperoncino fresco.

  2. Quando l’aglio sarà ben imbiondito, aggiungete in padella gli scampi interi e sfumate con il vino bianco.

  3. Unite i pomodorini tagliati a metà e mescolate, dopodiché coprite la padella con un coperchio e proseguite la cottura per almeno 15 minuti.

  4. Nel frattempo lavate e tritate il prezzemolo. Una volta che avrete terminato la cottura, spolverizzate il prezzemolo sugli scampi, un cucchiaio di pangrattato ed eliminate il peperoncino e l’aglio del soffritto. A questo punto potrete servire gli scampi in padella.

Varianti

Scampi gratinati in padella

Per renderli ancora più gustosi, potete cucinare gli scampi gratinati in padella. Fate bollire gli scampi, già puliti, in acqua bollente per 5 minuti. Scolateli e fateli raffreddare. In una padella aggiungete olio e aglio. Aggiungete dei pomodorini freschi, gli scampi e del vino bianco per sfumare. Fate cuocere per circa 15 minuti a fuoco medio. Pre-riscaldate il forno a 180°, cospargete in una teglia gli scampi con pane grattugiato e infornate per circa 15 minuti. A piacere potete aggiungere sale, pepe, peperoncino e prezzemolo fresco.

Scampi alla busara

Gli Scampi alla Busara sono un piatto tipico della tradizione triestina. Scoprite come si preparano con la nostra ricetta.

Curiosità e consigli

  • Se non vi piace il gusto dell’aglio potrete eliminarlo senza problemi o usare lo scalogno dal sapore meno forte.
  • Potrete preparare il piatto anche con gli scampi surgelati. Se sono freschi, possono essere congelati, mentre se utilizzate già quelli surgelati si sconsiglia la congelazione.
  • Se non amate i pomodorini freschi, potete anche usare la polpa di pomodoro.