Dettagli ricetta

Preparazione

1 ora e 50 minuti

Difficoltà

Cottura

1 ora e 40 minuti

Costo

Dosi

per 6 persone

Stagioni

Autunno Inverno Primavera Estate

Zuppa di cicerchie

La zuppa di cicerchie è un piatto della tradizione culinaria italiana diffusa in tutto il Belpaese. Si tratta di un piatto sostanzioso e gustoso, che può essere utilizzato come primo ma anche come piatto unico, accompagnato da crostini o fette di pane (meglio se arrostito).

Per preparare la zuppa di cicerchie vi occorre una pignatta. È una padella particolare fatta di creta, parzialmente smaltata. In commercio ne esistono alcune da caminetto (che sono molto riconoscibili, dato che hanno un coperchio e sono poco o per nulla smaltate), e altre che potete usare tranquillamente sul fornello, che hanno l’interno completamente smaltato e l’imboccatura più ampia.

Va da sé che la zuppa di cicerchie in pignatta può essere preparata agevolmente sul fornello, ma se avete tempo e avete un caminetto potete prepararla in questo modo. Ma sappiate che la cottura al caminetto non solo è più lenta e richiede diverse ore, e occorre anche spostare mano a mano la pignatta in modo che percepisca il calore del fuoco e lo trasmetta agli ingredienti. In tutti i casi, è molto suggestivo servire a tavola la zuppa in pignatta.

Fondamentalmente, la zuppa di cicerchie si prepara come tutte le altre zuppe di legumi, ma comunque c’è la possibilità per scegliere di aggiungere o togliere degli ingredienti, come patate e pomodori. Se vi piace, potete usare anche un altro tipo di legumi insieme alla cicerchia, come i ceci o anche le lenticchie.

Quando preparare questa ricetta?

La zuppa di cicerchie è un primo piatto o un piatto unico sostanzioso. Si può consumare a pranzo o cena.

Preparazione

  1. Mettere a bagno la cicerchia in una ciotola per almeno 12 ore.

  2. Prendete una pignatta e metteteci le cicerchie, la patata pulita e tagliata a cubetti, la carota pulita e tagliata a rondelle, il sedano e la cipolla tritati e l’alloro.

  3. Coprite con acqua a temperatura ambiente, alta fino a un dito al di sopra degli ingredienti.

  4. Cuocete a fuoco alto finché, iniziata l’ebollizione, si forma la tipica schiuma. Eliminatela e abbassate la fiamma.

  5. Cuocete a fuoco lento per un’ora e mezza circa. Aggiustate di sale e pepe e servite calda.

Varianti

Zuppa di cicerchie con pentola a pressione

Si prepara esattamente come la zuppa in pignatta. Solo un’eccezione: metteteci un po’ meno d’acqua, giusto quella che serve a coprire gli ingredienti. La cottura dura all’incirca un’ora.

Zuppa di cicerchie Bimby

Anche in questa variante, la preparazione non cambia, solo che avviene con gli accessori Bimby.

Curiosità e consigli

  • Per questa preparazione (come per molti legumi), è necessario munirsi di una pignatta da fornello, che è diversa da una pignatta per caminetto. Fatevi consigliare per la scelta, anche in base alla capienza che vi occorre di solito.
  • Potete aggiungere anche dei pomodori lavati e lasciati interi in cottura.
  • Potete eliminare invece la patata, che addensa la zuppa, se la desiderate più brodosa.