Dettagli ricetta

Preparazione

30 minuti

Difficoltà

Cottura

30 minuti

Costo

Dosi

Per 6 perspne

Stagioni

Autunno Inverno Primavera Estate

Zuppa valdostana

Come prima cosa, va precisato che il nome è fuorviante: la zuppa valdostana non è una zuppa. O meglio, non è la zuppa alla quale potreste pensare sentendo questa parola. Non si tratta infatti di una pietanza realizzata in una fumante pentola piena di brodo e di altri ingredienti deliziosi, da servire con il mestolo e da mangiare necessariamente con il cucchiaio. Non assomiglia affatto alla solita minestra!

La ricetta, preparazione tradizionale della Val D’Aosta, racchiude in un’unica teglia, gratinata al forno, due tra gli ingredienti più tipici della regione: il cavolo verza e la fontina, un formaggio D.O.P. entrato a ragione nella classifica dei formaggi migliori del Mondo.

Per questo motivo, ma anche per il gusto inconfondibile, è assolutamente vietato sostituire la fontina con un altro formaggio, anche se chi risiede lontano dalla Val D’Aosta potrebbe averne la tentazione. Unica deroga concessa nella preparazione della zuppa valdostana: sostituire il pane di segale con un pane di grano duro.

Gli ingredienti per preparare questa zuppa sono veramente pochi, i passaggi sono semplici, eppure è una ricetta dal gran gusto che può darvi molta soddisfazione. A quali altre ricette pensate, se parliamo di Val D’Aosta? Sicuramente alla fonduta di formaggio!

Fonduta di formaggio

Quando preparare questa ricetta?

Preparate la zuppa valdostana per riscaldare le fredde serate invernali.

Preparazione

  1. Sfogliate e lavate con cura il cavolo verza, poi tagliatelo a listarelle. In una casseruola, lasciatelo stufare con poco olio, poi salate, pepate e aggiungete poco brodo. Coprite e cuocete fino a renderlo morbido.

  2. Imburrate una teglia da forno, foderatela con il pane tagliato a fette e bagnatelo con un mestolo di brodo. Ricopritelo poi alternando a strati il cavolo verza e la fontina tagliata sottile. Lo strato più alto deve essere quello della fontina.

  3. Cuocete per 30 minuti in forno a 180°, accendendo il grill a fine cottura per far gratinare bene la zuppa valdostana. Servite calda.

Varianti

Zuppa valdostana Bimby

Il Bimby può aiutarvi nello stufare il cavolo. Versate olio e uno spicchio di aglio nel boccale, lasciate insaporire 3 minuti a 100°C, vel. 1, mentre pulite il cavolo verza. Eliminate quindi lo spicchio di aglio e inserite le foglie tagliate a listarelle. Aggiungete un mestolo di brodo, un pizzico di sale, e cuocete a vel. 1, sempre a 100°C, per 10 minuti. Componete poi la zuppa in una teglia, cuocetela secondo le indicazioni della ricetta principale.

Curiosità e consigli

  • Se volete una versione vegetariana, sostituite il brodo di carne con un brodo di verdure.