diredonna network
logo
Ricetta: Bagna Càuda

Crostata senza burro

Cotoletta alla palermitana

Pizza parigina

Arrosticini

Patate alla lionese

Harissa

Shortbread

Pasticcio di carne

Zighinì

Torta frangipane

Bagna Càuda

Dettagli ricetta

Preparazione

1 ora e 0 minuti

Difficoltà

Cottura

40 minuti

Costo

Dosi

per 6 persone

Stagioni

Ingredienti

Bagna Càuda

La bagna càuda è una tipica preparazione piemontese che viene preparata con tantissimo aglio, acciughe e olio. È una salsa molto versatile che solitamente viene servita come antipasto per una cena fra amici. Non si conoscono bene le origini di questo piatto, ma sembra che sia stato preso dai vignaioli per festeggiare il vino nuovo.

Fin dai tempi antichi è stato un piatto per la parte di popolazione più povera. Oggi invece la sua rivalutazione è stata così enorme che qualsiasi ristorante piemontese la propone. Viene servita in particolari recipienti in terracotta e sotto si trova una fiammella che tiene la salsa sempre in caldo.

Preparazione

  1. 1.

    Per prima cosa sbucciate l’aglio e con un coltellino incidete a metà gli spicchi privandoli del germoglio centrale. Dopodichè dovrete affettarli. Ora dedicatevi alla dissalazione delle acciughe. Dovrete porle in una ciotola, coprirle con dell’acqua fredda e lasciarle in ammollo per 2-3 ore. 

  2. 2.

    Abbiate cura di cambiare molto spesso l’acqua in modo da eliminare tutto il sale in eccesso. Fatelo molto delicatamente in modo che le acciughe non si sfaldino. Trascorso il tempo di ammollo, apritele a metà ed estraete le interiora insieme alla lisca centrale. Dopodichè sciacquatele sotto l’acqua corrente.

  3. 3.

    Disponete i filetti puliti su un vassoio e asciugateli per bene. Porli in una pirofila e lavarli con del vino rosso avendo cura di mescolare delicatamente. Trasferitele nuovamente sul vassoio e asciugatele nuovamente servendovi di carta assorbente.

  4. 4.

    In un tegame ponete l’aglio insieme a 100 ml. di olio extravergine d’oliva e mescolate con un cucchiaio di legno a fuoco bassissimo in modo che l’aglio non prenda colore. Unite le acciughe mescolando delicatamente e coprite con l’olio rimanente.

  5. 5.

    Portare la salsa a cottura per circa 30 minuti avendo cura che non frigga. Trascorso questo tempo spegnete il fuoco e versate la salsa nel caratteristico tegame in coccio. 

  6. 6.

    Per preparare le verdure pulite le cipolle e tagliatele a spicchi, bollite le patate e cuocere le barbabietole al forno. Servite la vostra bagna cauda insieme alle verdure di stagione.

Varianti

Salsa tonnata

Condimento molto gustoso realizzato a base di tonno. Al contrario della bagna cauda questa risulta essere una salsa tipicamente estiva e può essere consumata sia come antipasto che come secondo piatto light.

Curiosità e consigli

  • La bagna cauda si consuma subito appena pronta. Se avanza si conserva in frigo chiusa in un contenitore ermetico per un paio di giorni. 
  • Per mantenerla sempre calda è bene utilizzare uno scaldino di coccio. 
  • La sua stagione è sicuramente l'autunno. Si accompagna perfettamente con le varie verdure autunnali e anche con la carne.