diredonna network
logo
Ricetta: Quaresimali

Pane di segale

Pizzette di melanzane

Pita gyros

Focaccia di patate

Zucchine ripiene

Sbriciolata ricotta e cioccolato

Torta di carote e mandorle

Pesche ripiene

Biscotti al latte

Cotoletta alla bolognese

Quaresimali

Dettagli ricetta

Preparazione

1 ora e 0 minuti

Difficoltà

Cottura

15 minuti

Costo

Dosi

per 20 biscotti

Stagioni

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Ingredienti

Per lo zucchero fondente
  • Zucchero a velo
    250 g
  • Miele sciroppo di glucosio
    45 g
  • Acqua
    85 ml
  • Acqua di fiori d'arancio
    5 gocce
  • Marmellata di fichi
    25 g
  • Zucchero a velo per lavorare l'impasto
    20 g
Per decorare

Quaresimali

Conoscete i quaresimali? No? Allora oggi saremo noi a spiegarvi cosa sono! I quaresimali sono dolci tipici delle feste, che vengono preparati in particolare a Pasqua. Sono diffusissimi in tutta Italia e, proprio per questo motivo, le tradizioni e i metodi con cui vengono preparati sono tantissime e diverse. Come già si nota dal loro nome, questi biscotti vengono preparati durante il periodo della Quaresima.

Il loro impasto viene realizzato con farina di mandorle e non contengono grassi animali, ecco perché possono essere consumati liberamente nei periodi di magro. Si preparano con forme e ripieni diversi e noi oggi vogliamo proporvi quelli con lo zucchero fondente colorato e quelli ripieni di marmellata di fichi. Pronti per scoprire la ricetta? Seguiteci!

Quando preparare questa ricetta?

I quaresimali vengono preparati in particolare per i periodi festivi, soprattutto per la Quaresima, ma sono ottimi anche in vari periodi dell’anno!

Preparazione

  1. 1.

    Per prima cosa prendete un mixer e versatevi all’interno la farina di mandorle e lo zucchero, quindi frullate bene entrambi gli ingredienti. Non appena avrete terminato versate il tutto in una ciotola e unite l’albume, quindi impastate bene il tutto con le mani.

  2. 2.

    Cospargete dello zucchero a velo su una spianatoia e versatevi il composto che stavate lavorando con le mani, quindi proseguite nella sua lavorazione. Cercate di ottenere quanto più possibile una palla e con il mattarello stendete una sfoglia spessa circa 8 mm. Procedete con la preparazione dei primi biscotti.

  3. 3.

    Prendete un coppapasta di circa 10 centimetri di diametro e ricavate dei cerchi dalla sfoglia stesa. Con i cerchi ottenuti riempite degli stampini per tartellette, facendo attenzione a far aderire molto bene l’impasto ai bordi. A questo punto procedete con la preparazione dei canestrelli.

  4. 4.

    Dallo stesso impasto dovrete ottenere dei dischi che diventeranno la base dei canestrelli. Da ogni cerchio ottenuto, ricavatene un disco interno molto più piccolo, circa 2 centimetri di diametro. Disponete sia le tartellette che i canestrelli su una leccarda ricoperta di carta da forno.

  5. 5.

    Con l’impasto rimasto procedete alla preparazione dei mostaccioli, quindi stendete l’impasto ad uno spessore di circa 3 mm e, sempre con un coppapasta, ritagliate 18 rombi. Avrete così ottenuto i mostaccioli che andranno leggermente schiacciati al centro, in modo che questa fossetta possa accogliere meglio la marmellata di fichi.

  6. 6.

    Ricoprite tutto con un altro rombo e richiudete bene il tutto. Disponete anche i mostaccioli sulla leccarda, dopodiché infornate tutto in forno preriscaldato a 160° per 15 minuti. Trascorso questo tempo sfornateli e lasciateli raffreddare su una griglia. Mentre i biscotti staranno raffreddando, dedicatevi alla preparazione dello zucchero fondente, quindi mettete lo zucchero semolato e l’acqua in un pentolino ed aggiungete il glucosio.

  7. 7.

    Scaldate il tutto a fuoco basso e mescolate continuamente in modo che gli ingredienti possano ben amalgamarsi fra loro e non si vengano a formare grumi. Il composto così preparato dovrà raggiungere la temperatura di 115°. Non appena avrete verificato il raggiungimento di questa temperatura, trasferite lo zucchero in una ciotola e mescolate il tutto con un cucchiaio fino a che non avrà raggiunto la temperatura di 60°.

  8. 8.

    Aromatizzate lo zucchero con i fiori d’arancio e successivamente procedete versando il colorante e mescolando molto bene. Riempite le tartellette con lo zucchero fondente di vari colori, dopodiché con lo zucchero rimanente spennellate canestrelli e mostaccioli. Decorate tutto con le perline di zucchero e servite i quaresimali in tavola.

Varianti

Quaresimali al cioccolato

I quaresimali al cioccolato si preparano versando zucchero, farina e cacao in una ciotola, dopodiché si mescola bene il tutto e a parte si montano a neve gli albumi che andranno incorporati delicatamente alle polveri.

Si unisce anche la scorza grattugiata di arancia, quindi si inserisce il composto in un sac à poche e si spremono i biscotti sulla leccarda ricoperta di carta da forno. Si fanno cuocere in forno preriscaldato a 150° per 10-15 minuti, dopodiché si lasciano freddare e si servono in tavola.

Quaresimali senza glutine

I quaresimali senza glutine si preparano sempre con l’ausilio del sac à poche. Ciò che cambia sono solo gli ingredienti, che in questo caso vengono sostituiti da quelli permessi. In una ciotola si mescolano le polveri e si uniscono gli albumi montati a neve.

Si mescola bene il tutto fino ad ottenere un composto morbido che andrà inserito in un sac à poche e spremuto direttamente sulla placca del forno, distanziando bene i biscotti uno dall’altro. Si fanno cuocere in forno preriscaldato a 150° per 15 minuti. Si lasciano freddare su una gratella e si servono in tavola.

Curiosità e consigli

  • I quaresimali si conservano perfettamente in una scatola di latta per circa 1 settimana.
  • Il glucosio può essere sostituito dal miele.
  • Liberate la fantasia e decorate i vostri biscotti con tutto ciò che preferite.