diredonna network
logo
Ricetta: Risotto al vino rosso

Risotto al vino rosso

Dettagli ricetta

Preparazione

30 minuti

Difficoltà

Cottura

15 minuti

Costo

Dosi

per 4 persone

Stagioni

Ingredienti

Risotto al vino rosso

Il risotto al vino rosso è un primo piatto ricco e gustoso. Si prepara con un buon riso, come per esempio il Carnaroli e con un buon vino che, però, non abbia un’elevata quantità di tannini per evitare le note troppo amare e che, allo stesso tempo, non sia molto dolce altrimenti si otterrebbe un piatto sbilanciato.

Questi due ingredienti principali vengono abbinati alla salsiccia, che rendono il piatto ancora più saporito. Come in tutti i risotti, basterà rispettare pochi e semplici passaggi e in poco tempo servirete un ottimo risotto in tavola. Seguiteci per scoprire la nostra ricetta.

Quando preparare questa ricetta?

Il risotto al vino rosso è un piatto da preparare in occasione di un pranzo raffinato e speciale.

Preparazione

  1. 1.

    Per prima cosa spellate la salsiccia e sgranatela, quindi scaldate una padella antiaderente e fatevi rosolare la salsiccia senza aggiungere altri grassi. Lasciate cuocere la salsiccia e mescolate spesso per qualche minuto.

  2. 2.

    Nel frattempo preparate il risotto, quindi tritate finemente lo scalogno e fatelo stufare dolcemente in una pentola con del burro e il rosmarino tritato finemente. Unite poco brodo per non far bruciare lo scalogno e unite il riso per farlo tostare.

  3. 3.

    Sfumate tutto con metà del vino e fate evaporare l’alcool. Bagnate il risotto con qualche mestolo di brodo caldo e mescolate di tanto in tanto. Poco prima del termine della cottura unite il vino rimanente e portate a cottura, quindi regolate di sale e mantecate con il burro rimasto e il parmigiano grattugiato.

  4. 4.

    In ultimo unite la salsiccia cotta, mescolate bene e servite il risotto al vino rosso ben caldo in tavola.

Varianti

Risotto al vino rosso Bimby

Il risotto al vino rosso si prepara anche col Bimby: vediamo insieme come fare. Inserite nel boccale l’olio extravergine d’oliva e l’aglio e fate soffriggere il tutto a 100°C velocità 1 per un paio di minuti. Unite il riso e il vino e mescolate tutto a velocità 2 100°C per un paio di minuti.

Unite anche il brodo e cuocete per circa 20 minuti, quindi mantecate tutto con burro e parmigiano e servite il risotto in tavola ben caldo.

Risotto al vino rosso e taleggio

Il risotto al vino rosso e taleggio si prepara partendo dal brodo vegetale. Prendete una padella e fatevi rosolare una cipolla tritata finemente nell’olio extravergine d’oliva. Unite il riso e fatelo tostare, quindi unite anche un bicchiere di vino per sfumare il tutto.

Mescolate continuamente fino a quando il vino non sarà completamente evaporato. Proseguite con la cottura del riso, bagnandolo con del brodo mano a mano. A metà cottura continuate a unire il vino e mescolate molto bene.

Al termine della cottura incorporate il taleggio a cubetti e il parmigiano grattugiato. Mantecate il risotto, quindi spegnete il fuoco e lasciatelo riposare per un paio di minuti. Servitelo in tavola ben caldo.

Risotto al vino rosso e radicchio

Il risotto al vino rosso e radicchio si prepara lavando il radicchio, tagliandolo a pezzetti e stufandolo in un tegame con del burro, del sale e la cipolla tritata. Unite il riso e fatelo tostare, quindi continuate a mescolare.

Cominciate a bagnare il risotto con il brodo vegetale fino a che non sarà cotto. Vi occorreranno circa 15 minuti. Trascorso questo tempo, togliete il tegame dal fuoco e mantecate il riso con burro e parmigiano. Lasciatelo riposare per un paio di minuti, quindi servite il risotto in tavola ben caldo.

Curiosità e consigli

  • Il risotto al vino rosso va servito in tavola ben caldo. 
  • Può essere arricchito con altri tipi di carne, se la salsiccia non è di vostro gradimento. 
  • Si sconsiglia la congelazione.