diredonna network
logo
Ricetta: Torta di rose

Torta di rose

Dettagli ricetta

Preparazione

30 minuti

Difficoltà

Cottura

1 ora e 0 minuti

Costo

Dosi

per 10 persone

Stagioni

Ingredienti

Per l'impasto:
Per il ripieno:
  • Burro
    180 g
  • Zucchero
    70 g

Torta di rose

La torta di rose è un dolce facile e soffice da preparare che ben si adatta per essere servito sia a colazione che a merenda. È una torta di pasta lievitata composta da tante rose realizzate con delle strisce di impasto. In ultimo viene ricoperta con tante mandorle per donare una nota croccante.

Preparare questo dolce è davvero semplicissimo e potrete sbizzarrirvi in quanto all’interno di ogni rosa potrete inserire tutti i ripieni che più amate. In più, se parteggiate per il lievito madre, potrete sostituire il cubetto di lievito di birra ottenendo un prodotto finito tutto naturale e più digeribile.

Seguiteci per scoprire l’intera preparazione!

Quando preparare questa ricetta?

La torta di rose è un dolce da preparare a colazione o merenda.

Preparazione

  1. 1.

    Per prima cosa setacciate la farina in una ciotola e unite il lievito di birra sciolto nel latte tiepido. Iniziate ad impastare e unite la scorza di arancia grattugiata. Sbattete le uova leggermente e versatele nell’impasto, quindi continuate a impastare.

  2. 2.

    Lavorate l’impasto e, in ultimo, unite il burro ammorbidito facendolo ben assorbire. Continuate ad impastare fino a quando otterrete un impasto liscio ed omogeneo, quindi formate una palla e lasciatela lievitare per almeno un paio d’ore.

  3. 3.

    Nel frattempo preparate il ripieno, quindi lasciate ammorbidire il burro e montatelo insieme allo zucchero fino a ottenere una crema soffice e spumosa. Quando il tempo di lievitazione sarà trascorso, stendete l’impasto con un mattarello e dategli una forma rettangolare dello spessore di circa un centimetro.

  4. 4.

    Stendete la crema ottenuta sull’impasto e arrotolatelo partendo dalla parte più lunga del rettangolo. Una volta che avrete ottenuto un filone, tagliate delle fette spesse circa 3 dita e posizionatele in una teglia ben imburrata. Una volta riempita la teglia, lasciate lievitare ulteriormente la torta in modo che i rotolini si attacchino fra loro. Vi occorrerà 1 ora circa.

  5. 5.

    Spennellate la superficie della torta con del burro ammorbidito e versateci delle mandorle a lamelle in superficie. Infornate in forno preriscaldato a 160° per circa 1 ora. Servite la torta di rose dopo averla fatta ben raffreddare.

Varianti

Torta di rose salata

La torta di rose salata si prepara lessando le patate, sbucciandole e schiacciandole. Si fanno raffreddare completamente e si procede a preparare l’impasto lavorandolo con la planetaria per 15 minuti fino a quando non risulta liscio e compatto.

Si forma una palla e si lascia lievitare per un paio d’ore o comunque fino a che non sarà raddoppiata. Nel frattempo si prepara la farcitura con olive, panna, prezzemolo, sale e pepe. Si mescola molto bene e si unisce il pangrattato. A parte si tagliano speck e scamorza a listarelle.

Si stende l’impasto che nel frattempo sarà lievitato e sulla superficie si distribuisce tutta la farcia. Si arrotola fino a formare un filone e si tagliano delle fette spesse da disporre in una teglia imburrata. Si lascia lievitare per un’altra ora.

A questo punto si inforna a 180° per circa 40 minuti, quindi si sforna, si lascia raffreddare e si serve in tavola.

Torta di rose Bimby

La torta di rose si prepara anche al Bimby. Nel boccale si inserisce lo zucchero e la scorza di limone e si polverizza il tutto per 15 secondi a velocità turbo. Si uniscono il latte, l’olio, il lievito, i tuorli e si impasta il tutto per 10 secondi a velocità 7. In ultimo si uniscono la farina e il sale e si continua a impastare per 30 secondi a velocità 6 e per altri 30 secondi a velocità spiga.

Si stende la pasta molto finemente a forma di rettangolo e si farcisce a piacimento, dopodiché si tagliano fette spesse e si dispongono in una teglia imburrata che verrà poi infornata a 180° per circa 30 minuti. Si sforna, si lascia raffreddare e si serve in tavola.

Torta di rose alla Nutella

La torta di rose alla Nutella è un’alternativa molto gustosa e ideale da preparare al posto della ricetta tradizionale. Le indicazioni da seguire per l’impasto sono le medesime, mentre a cambiare è solo la farcitura. In questo caso, infatti, basterà spalmare della Nutella sul rettangolo di impasto.

Si arrotola tutto fino ad ottenere un filone e si taglia a fette spesse che verranno poi disposte in una teglia imburrata. La torta di rose alla Nutella si fa cuocere in forno preriscaldato a 160° per circa 1 ora. Si serve ben fredda.

Torta di rose con lievito madre

La torta di rose con lievito madre si prepara facendo sciogliere il lievito nel latte tiepido e unendo 100 grammi di farina. Si impasta tutto e si forma una palla che si lascerà lievitare per un’ora. A parte si prepara la crema pasticcera.

Si riprende l’impasto lievitato e si pone in una planetaria, quindi si unisce il burro ammorbidito a temperatura ambiente con lo zucchero, si uniscono le uova una alla volta e il rimanente latte tiepido insieme a un pizzico di sale e alla scorza di limone grattugiata. Si impasta bene il tutto e si forma una palla che si lascia lievitare in una ciotola per almeno 4-5 ore in luogo caldo.

Trascorso il tempo di lievitazione, si stende l’impasto e si farcisce con la crema fredda, quindi si arrotola e si tagliano le girelle che verranno disposte in una teglia imburrata. Si lascia lievitare per un’altra ora, quindi si preriscalda il forno a 190°. Trascorso il tempo di lievitazione, si spennella la superficie del dolce con un uovo sbattuto e poco latte e si inforna per circa 30 minuti.

Il dolce viene poi sfornato e servito in tavola ben freddo.

Curiosità e consigli

  • La torta di rose si conserva sotto una campana di vetro per al massimo una settimana.
  • Se non gradite la crema di burro, potrete preparare qualsiasi altro tipo di ripieno che sia marmellata, crema o Nutella.
  • Se non volete utilizzare il lievito di birra potrete sostituirlo con del lievito madre.