logo
Ricetta: Carciofi gratinati

Carciofi gratinati

Carciofi gratinati

Dettagli ricetta

Preparazione

15 minuti

Difficoltà

Cottura

30 minuti

Costo

Dosi

2 persone

Stagioni

Ingredienti

Carciofi gratinati

La ricetta dei carciofi gratinati è una delle più gettonate della primavera: è saporita, buona e facilissima, si può personalizzare in base ai propri gusti e anche rendere light e adatta anche a chi è a dieta. I carciofi gratinati mettono tutti d’accordo perché si utilizzano solo i cuori, che sono puliti e pronti da gustare.

Quando preparare questa ricetta?

I carciofi gratinati sono un piatto primaverile che rende al meglio quando viene preparato con i carciofi freschi e di stagione. Questo piatto si può servire come antipasto o contorno e si può preparare in anticipo, è l’ideale per un pranzo tra amici o per una cena a buffet.

Preparazione

  1. 1.

    Prendete una bacinella e riempitela di acqua fredda e succo di limone, poi mettete dentro anche il limone tagliato a pezzi. Nell’acqua acidulata con il succo di limone vanno messi i carciofi: man mano che li pulite tuffateli nell’acqua, in questo modo non si ossideranno e non diventeranno neri.

  2. 2.

    Pulite i carciofi, togliete le foglie esterne e dure fino a quando arriverete a quelle più morbide e tenere. Tagliate le punte spinose circa a 2/3 dell’altezza del carciofo in modo da eliminare tutta la parte più dura. A questo punto tagliate i carciofi a metà ed eliminate la barbetta interna con un coltellino.

  3. 3.

    Scottate i carciofi in acqua bollente salata per 5 – 8 minuti: devono ammorbidirsi un pochino senza però sfaldarsi. Il tempo è indicativo perché dipende dalla grandezza dei carciofi. Scolate i carciofi e tamponateli con un panno da cucina in modo da far assorbire l’acqua.

  4. 4.

    Nel frattempo preparate un battuto di aglio e prezzemolo, versatelo in una ciotola e aggiungete 5- 6 cucchiai di olio extravergine di oliva, sale, pepe, parmigiano e pangrattato. Mescolate bene tutto fino ad avere un composto omogeneo.

  5. 5.

    Ungete una pirofila con un pochino di olio e sistemate dentro i carciofi cercando di non sovrapporli. Disponete sopra il pangrattato aromatizzato e cuocete i vostri carciofi in forno caldo a 180° per 15-20 minuti.

  6. 6.

    Il piatto sarà pronto quando si formerà una crosticina croccante. Se occorre potete completare la cottura con qualche minuto di grill.

Varianti

Carciofi gratinati con il Bimby

I carciofi gratinati si possono preparare anche utilizzando il Bimby per alcuni passaggi. Nel Bimby potete cuocere i carciofi a vapore usando il varoma ( l’accessorio per la cottura al vapore), ma anche preparare il trito di aglio, prezzemolo e pangrattato. La cottura va fatta necessariamente in forno.

Carciofi gratinati light

I carciofi gratinati sono un contorno abbastanza leggero, per renderlo ancora più light potete ridurre la quantità di olio e di parmigiano, in questo modo risparmierete qualche caloria.

Carciofi gratinati in padella

I carciofi gratinati in padella si preparano velocemente ma sono un po’ meno eleganti di quelli cotti al forno. Scottate i carciofi come da ricetta, poi tagliateli a fettine (da ogni mezzo carciofo ricavate 2 – 3 fette) e metteteli in una ciotola, unite l’olio e mescolate bene. Aggiungete quindi il trito di pangrattato, prezzemolo, aglio, parmigiano, sale e pepe e mescolate delicatamente. Cuocete i carciofi in una padella antiaderente con un po’ di olio extravergine di oliva, mescolando molto spesso per non farli attaccare.

Carciofi in padella

Un modo veloce e sano per servire i carciofi è cuocerli in padella, in questo caso non serve scottarli prima, basta farli stufare aggiungendo un po’ di brodo. Li potete condire con sale e prezzemolo, oppure aggiungere un po’ di pomodoro o della scorza di arancia.

Curiosità e consigli

  • Utilizzate i carciofi di stagione, con quelli surgelati questo piatto perde molto.
  • Potete insaporire il pangrattato aromatizzato con pomodorini secchi o olive