diredonna network
logo
Ricetta: Carciofi in padella

Carciofi in padella

Dettagli ricetta

Preparazione

15 minuti

Difficoltà

Cottura

45 minuti

Costo

Dosi

per 4 persone

Stagioni

Ingredienti

Carciofi in padella

Con il mese di gennaio ecco che arriva la verdura di stagione e quale migliore ricetta da realizzare se non una con uno degli ortaggi più consumati proprio in questo inizio anno? Stiamo parlando dei carciofi in padella, un contorno semplice e genuino che riesce a esaltare perfettamente il sapore amarognolo dei carciofi e quello più dolce dello speck. Per dare un gusto ancora più deciso al vostro piatto potete inoltre salarli e peparli a piacere o provare a realizzare delle alternative ancora più ghiotte come i carciofi gratinati o quelli alla Giudia.

Prepariamo insieme questa ricetta partendo dagli ingredienti!

Quando preparare questa ricetta?

I carciofi in padella sono un contorno perfetto da consumare in qualsiasi occasione, meglio se nella stagione invernale.

Preparazione

  1. 1.

    Tagliate i carciofi, eliminando il gambo, le punte e le foglie più esterne, dopodiché divideteli in spicchi.

  2. 2.

    Metteteli in una ciotola piena d’acqua insieme al succo di limone.

  3. 3.

    Mettete in una padella l’olio con della cipolla e fatela appassire. Aggiungete anche i carciofi scolati e lasciateli rosolare per qualche minuto.

  4. 4.

    Sfumate il tutto con il vino rosso e cuocete per circa 10 minuti. Aggiungete anche lo speck, salate e pepate a piacere, dopodiché lasciate cuocere per altri 10 minuti coprendo i carciofi con un coperchio e allungandoli con dell’acqua calda, se necessario.

  5. 5.

    Nel momento in cui lo speck si sarà dorato e i vostri carciofi si saranno ammorbiditi, potrete servirli in tavola.

Varianti

Carciofi in padella gratinati

Un’alternativa ancora più gustosa da realizzare con i carciofi sono quelli gratinati: per farli vi basterà frullare in un mixer della mollica di pane, del pecorino, del prezzemolo e, infine, del basilico aggiungendo anche dell’olio in modo che il composto rimanga denso.

Fatto ciò cospargete i vostri carciofi (già ammorbiditi e fatti cucinare in padella per 15 minuti) con questa salsa. Metteteli nel forno per altri 10 minuti, una volta dorati saranno pronti per essere serviti.

Carciofi ripieni in padella

Volete realizzare un piatto unico davvero gustoso? Provate con i carciofi ripieni. Farli è semplice: bagnateli come precedentemente spiegato nella ricetta originale, dopodiché cominciate a preparare il ripieno. In un mixer mettete il pangrattato, uno spicchio d’aglio, del parmigiano e del prezzemolo tritato. Salate e pepate a piacere dopodiché aggiungete anche dell’olio per far sì che il composto rimanga cremoso.

Cuocete i carciofi per 15 minuti in una padella con dell’aglio, quindi ricopriteli per 3/4 con il ripieno. Coprite la vostra padella con un coperchio e lasciateli cuocere per 1 ora.

Carciofi alla Giudia

Chi ama le fritture, invece, può provare a realizzare i carciofi alla Giudia.

Curiosità e consigli

  • Potete conservare i vostri carciofi in padella nel frigorifero per circa 2-3 giorni.