Dettagli ricetta

Preparazione

40 minuti

Difficoltà

Cottura

30 minuti

Costo

Dosi

per 2 persone

Stagioni

Autunno Inverno Primavera Estate

Cefalo al forno

Il cefalo al forno è una ricetta molto semplice da eseguire e che viene direttamente dalla tradizione culinaria italiana. Si inizia dalla scelta di una teglia da forno di grandezza adeguata per farci entrare il cefalo, ma che al tempo stesso non sia troppo grande, oppure rischiate che la cottura sia squilibrata e la ricetta non vi venga come dovrebbe.

Una digressione su cottura e impiattamento. Per il cefalo al forno, così come per il cefalo al cartoccio o qualunque altro pesce intero (sebbene eviscerato) cotto con questo elettrodomestico, è fondamentale guardare l’occhio per capire se effettivamente è pronto: l’occhio non deve essere liquido e deve essere completamente bianco.

Se la cottura è nel cartoccio dovrete fare attenzione ad aprire e richiudere correttamente il foglio di alluminio nel caso dobbiate ultimarla. Il cefalo al forno, inoltre, può essere servito intero oppure anche pulito in filetti con il suo condimento.

La farcitura più classica del cefalo al forno è con il contorno di pomodorini, ma non è l’unica possibilità che avete di fronte. Potete infatti optare per una farcitura di peperoni, di carote, oppure di patate – o anche pomodorini e patate insieme, tutto in base alle vostre preferenze. L’importante è che sull’intera ricetta usiate un filo d’olio, senza eccedere in un senso o nell’altro.

Quando preparare questa ricetta?

Il cefalo al forno è una ricetta semplice ma di sicuro impatto: ma bene come secondo piatto a pranzo e cena.

Preparazione

  1. Sciacquare in acqua corrente il cefalo pulito ed eviscerato.

  2. Adagiare il cefalo in una teglia da forno di grandezza adeguata. Aggiungere qua e là i pomodorini lavati e tagliati a metà. Condire il tutto con un filo d’olio, il sale, il pepe nero, l’origano e l’alloro.

  3. Cuocere in forno preriscaldato a 200°C per almeno mezz’ora.

Varianti

Cefalo al forno con pangrattato

In questa variante, la superficie del cefalo va condito, prima della cottura in forno, con del pangrattato mescolato a olio, prezzemolo tritato e aglio schiacciato.

Cefalo al cartoccio

In questa variante, all’interno di un foglio di alluminio, adagiate il cefalo e lo condite solo con un filo d’olio, sale e pepe, aggiungendo, se volete del prezzemolo. Il foglio di alluminio va chiuso in maniera molto serrata per la cottura in forno.

Curiosità e consigli

  • La cottura del cefalo dipende in gran parte dal suo spessore.
  • Per controllare se il pesce è cotto, basta guardare l’occhio, che deve essere bianco e per nulla liquido.