Dettagli ricetta

Preparazione

40 minuti

Difficoltà

Cottura

15 minuti

Costo

Dosi

per 4 persone

Stagioni

Autunno Inverno Primavera Estate

Chilaquiles

I chilaquiles rappresentano un antipasto tradizionale messicano, composto da triangoli di tortillas di mais fritti, una salsa a base di peperoni piccanti (chilis in spagnolo), carne, fagioli fritti e formaggio.

Le tortillas devono restare croccanti: per questa ragione si ricorre a diversi escamotage, come per esempio condire le tortillas all’ultimo momento mentre si impiatta, oppure utilizzarle in una crema dalla consistenza simile alla polenta, in base alla zona della tradizione culinaria.

La cucina messicana si basa su un equilibrio ben preciso, in cui i peperoni piccanti devono essere bilanciati da altri ingredienti e i chilaquiles non fanno differenza. Solitamente, un piatto messicano abbastanza piccante presenta un contorno di ingredienti che “assorbono” il gusto piccante, come pomodori, carote e formaggio. In questo caso nei chilaquiles abbiamo appunto il formaggio, ma tortillas e fagioli aiutano non poco.

Poi, certo, il grado di piccantezza è diverso in base ai peperoncini utilizzati, per questo i chilaquiles non saranno uguali nelle loro variati rossa e verde (e anche ogni peperoncino è un universo a sé, perché risente di condizioni come terroir ed esposizione al sole). Possono essere accompagnati da un buon bicchiere di vino “tinto” (ovvero rosso) o una birra fresca e leggera che in Messico è una tradizione consolidata.

Quando preparare questa ricetta?

I chilaquiles sono un antipasto messicano, che può essere consumato a pranzo o cena oppure come aperitivo.

Preparazione

  1. Tagliare le tortillas in triangoli e friggerle per qualche minuto in una padella con abbondante olio di semi. Lasciar scolare la frittura su un foglio di carta assorbente.

  2. Fate bollire in una pentola con acqua salata il pomodoro e i peperoncini.

  3. Frullate i peperoncini con un po’ di acqua di cottura e mettete tutto da parte in una ciotola.

  4. Dopo aver sciacquato il frullatore, frullate insieme l’aglio, le spezie, un po’ di acqua di cottura e i pomodori.

  5. In una padella con un fondo d’olio, fate dorare la cipolla a rondelle. Versateci prima i pomodori frullati con le spezie e poi i peperoncini frullati. Amalgamate e cuocete per 5 minuti.

  6. Condite i triangoli di tortillas fritti con la salsa ottenuta. Aggiungete del formaggio grattugiato non troppo finemente, delle cipolle a rondelle e straccetti di pollo saltati in padella con olio di semi.

Varianti

Chilaquiles verdi

Il colore dei chilaquiles è dato dai peperoni. Questo significa che se dai peperoni rossi della ricetta principale (Guajillo e chile de arbol) si passa a uno o due tipi di peperoncini verdi, il colore dei chilaquiles cambierà. I chilaquiles verdi si preparano con i peperoncini serrano, da cui si estrae l’omonima salsa: utilizzatene 10 al posto di quelli rossi della ricetta principale e otterrete la variante verde.

Curiosità e consigli

  • Potete aggiungere altri ingredienti della cucina messicana in questo piatto, come appunto carote o riso.
  • Condite le tortillas all’ultimo momento per mantenere la croccantezza.
  • Potete trovare direttamente in commercio la salsa rossa e la salsa verde, nei negozi di gastronomia specializzati in cucina dal mondo.