Dettagli ricetta

Preparazione

30 minuti

Difficoltà

Cottura

10 minuti

Costo

Dosi

per 4 persone

Stagioni

Autunno Inverno Primavera Estate

Frittata con carne macinata

La frittata con carne macinata rappresenta un antipasto interessante soprattutto per coloro che non sanno rinunciare alla carne in ogni piatto. Potenzialmente si tratta di una ricetta svuotafrigo: viviamo in un tempo in cui gli sprechi sono qualcosa da evitare per il bene della collettività. Lo spreco della carne in particolare è davvero dannoso perché per produrre quella carne sono state consumate numerose risorse.

E allora quando avete degli avanzi già cotti o ancora crudi, surgelateli, raccoglieteli, macinateli anche se sono di carni diverse e utilizzateli per piatti come questo.

Per realizzare la frittata con carne macinata si ricorre alla filosofia alla base di qualunque frittata: ci sono quindi ingredienti come uova e farina, che vengono arricchiti appunto dalla carne macinata, da un po’ di latte (cosa che in realtà ben si accompagna a diversi piatti a base di uova) e di cognac. Vi proponiamo anche una variante in cui la frittata viene cotta in forno per coloro i quali non amano la frittura con l’olio di semi.

Per servire la frittata con carne macinata, vi basta lasciarla scolare su un foglio di carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso. Se si è in diversi commensali, potete tagliarla a quadratini prima di portarla in tavola. Volendo però la potete consumare anche fuori casa, calda o fredda, portandola con voi nella schiscetta.

Quando preparare questa ricetta?

La frittata con carne macinata è un antipasto che può essere consumata a pranzo oppure a cena.

Preparazione

  1. Sbattete le uova con un cucchiaio di latte e un po’ di sale.

  2. Aggiungete la carne macinata, la salvia dopo averla lavata e tritata e un cucchiaio, due o tre di farina (dipende da quando volete che sia sostanziosa la frittata).

  3. Versate mezzo bicchierino di cognac e amalgamate.

  4. Aggiustate di pepe secondo le vostre preferenze.

  5. Fate scaldare una padella antiaderente con un fondo d’olio di semi.

  6. Versateci la frittata e cuocete prima da un lato e poi dall’altro, quando il primo si è solidificato e potete prendere la frittata agevolmente con la paletta.

  7. Quando è pronta, lasciate scolare la frittata su un foglio di carta assorbente prima di servire.

  8. Servire calda o fredda secondo le preferenze.

Varianti

Frittata con carne macinata al forno

In questa variante, si spennella una teglia da forno con l’olio e si versa l’amalgama che nella ricetta principale avremmo invece fritto. Si cuoce in forno preriscaldato a 180°C per una ventina di minuti.

Curiosità e consigli

  • Questa frittata si può realizzare anche con avanzi misti di carne che macineremo in casa.
  • Nella variante al forno si possono aggiungere un paio di cucchiai di besciamella.