logo
Ricetta: Mondeghili

Mondeghili

Dettagli ricetta

Preparazione

5 minuti

Difficoltà

Cottura

8 minuti

Costo

Dosi

per 6 persone

Stagioni

Ingredienti

Mondeghili

I mondeghili, o polpette meneghine, sono piccole polpette che vengono preparate soprattutto nella zona della provincia di Milano.

La ricetta, anche se conosciuta semplicemente come polpette, si è presto diffusa in tutta la Lombardia.

La particolarità di questa pietanza è che si prepara con la carne già cotta, ossia la carne che è avanzata il giorno prima, magari da un lesso o da un bollito. Piuttosto comune nelle famiglie lombarde è l’abitudine di preparare del brodo (ad esempio da usare per il risotto) con un pezzo di carne che poi, a sua volta, viene utilizzata per i mondeghili.

Sono nati come un piatto di recupero che veniva cucinato nelle case dei contadini perché nulla andasse sprecato. Per questo, ritrovare un’unica ricetta tipica è piuttosto difficile, dato che per aromatizzare le polpette si utilizzava quello che c’era.

Tuttavia, nel 2008 i mondeghili hanno ottenuto la Denominazione Comunale, che indica l’appartenenza di un prodotto o di un piatto a un territorio, in questo caso Milano.

La parola mondeghili discende da un termine spagnolo, lasciato in eredità da 150 anni di dominazione spagnola, che però a sua volta deriva dall’arabo. Pare infatti che siano stati gli arabi ad insegnare agli spagnoli a realizzare piccole palline di carne da friggere.

Quando preparare questa ricetta?

Preparate i mondeghili quando avete della carne cotta avanzata, magari il giorno dopo aver preparato un gran bollito.

Preparazione

  1. 1.

    Iniziate mettendo in ammollo in una tazza di latte il pane raffermo. Nel frattempo tritate il prezzemolo.

  2. 2.

    Tritate la carne lessa a piccoli pezzi, con il tritacarne o con la mezzaluna. Se volete, tritate anche la mortadella o la salsiccia.

  3. 3.

    Strizzate il pane, unitelo alla carne, al prezzemolo. Aggiungete l’uovo, sale e pepe, il Grana Padano grattugiato e la scorza del limone.

  4. 4.

    Mescolate bene il tutto e formate delle palline, poi impanatele nel pangrattato.

  5. 5.

    Cuocete i mondeghili in una padella con del burro, girandoli fino a quando saranno ben dorati. Serviteli caldi.

Varianti

Mondeghili con verza

La verza è un ottimo, e tipico, accompagnamento ai mondeghili, che dovrete comunque preparare come indicato nella ricetta. Prima di tutto, però, dedicatevi alla verza, pulendola bene e tagliandola a julienne.

Stufatela in una casseruola con poco olio, poi aggiustate di sale e cuocetela con la passata di pomodoro. Posizionate il coperchio sulla casseruola e tenetela a fuoco medio per almeno 30 minuti. Nel frattempo potete preparare i vostri mondeghili.

Mondeghili con il Bimby

Lasciate in ammollo il pane raffermo nel latte. Nel frattempo, lavate e asciugate il prezzemolo e tritatelo nel Bimby, vel. 6 per 15 secondi, poi mettetelo da parte. Tritate il Grana Padano, vel. 5 per 15 secondi, e mettete da parte.

Inserite nel boccale la vostra carne già cotta, azionate il Bimby 20 secondi vel. 4. Unite il prezzemolo, il Grana Padano, il pane strizzato, l’uovo, la scorza grattugiata del limone, aggiustate di sale e pepe.

Impastate vel. 2 per circa 1 minuto. Con le mani, formate delle palline che andrete a impanare nel pangrattato.

Friggetele poi nel burro e servitele calde.

Curiosità e consigli

  • Se volete un gusto più deciso e intenso, potete aggiungere alla carne lessata anche della mortadella o della salsiccia