Dettagli ricetta

Preparazione

30 minuti

Difficoltà

Cottura

30 minuti

Costo

Dosi

Non disponibile

Stagioni

Autunno Inverno Primavera Estate

Gremolada

La gremolada è un condimento, uno dei tantissimi realizzati con il prezzemolo, che accompagnano i piatti più tradizionali della cucina italiana. Si dice che il prezzemolo stia bene con tutto e, considerando in quante salse viene impiegato, pare sia proprio così.

La gremolada si utilizza prevalentemente nella cucina lombarda per accompagnare secondi piatti di carne, un po’ come si fa in Piemonte con il bagnetto verde. Se volete realizzare il bagnetto verde, ossia l’accompagnamento tipico dei bolliti misti di carne, seguite i nostri suggerimenti:

Bagnetto verde

Con la gremolada invece non si condiscono i bolliti, ma principalmente gli ossibuchi alla milanese. La gremolada viene aggiunta all’ossobuco quando è ormai giunto a cottura: la si prepara a parte e, solo in minuto prima di spegnere il fuoco, la si versa direttamente nella pentola mescolando bene. Va quindi ad impreziosire più che altro il fondo di cottura della carne e ad arricchirne il profumo.

Due dei tre ingredienti utilizzati, ossia aglio e limone,  hanno infatti un profumo veramente inconfondibile che caratterizza ogni preparazione alla quale vengono aggiunti. Dal dialetto milanese arriva il nome gremolada, che significa “ridotta in grani”. La consistenza di questa salsa infatti non è liscia e omogenea, ma ruvida e corposa.

Quando preparare questa ricetta?

Preparate la gremolada per accompagnare gli ossibuchi oppure altri secondi piatti di carne.

Preparazione

  1. Lavate il limone, poi grattugiatene la scorza, facendo attenzione a non prendere la parte bianca, ma solamente la buccia gialla.

  2. Sbucciate e togliete l’anima agli spicchi di aglio.

  3. Lavate e asciugate il mazzo di prezzemolo e eliminate i gambi.

  4. Riunite tutti gli ingredienti su un tagliere e tritateli insieme con la mezzaluna. Non devono essere ridotti in poltiglia, ma nemmeno rimanere troppo grossi. Versateli in una ciotola e servite: il preparato è già pronto.

Varianti

Gremolada Bimby

Lavate il limone e tagliate la scorza sottile, magari con il pelapatate, per non rischiare di prendere la parte bianca. Lavate e asciugate il prezzemolo, eliminando i gambi. Spellate e togliete l’anima agli spicchi di aglio. Mettete tutto insieme nel boccale del Bimby poi, per non rischiare di ridurre tutto in poltiglia, procedete solo con qualche colpo di Turbo. Controllate la consistenza, riunite sul fondo con la spatola e se serve fate ancora un paio di colpi di Turbo. Il preparato è pronto.

Gremolada di Mandorle

Potete aggiungere agli ingredienti della ricetta originale un cucchiaio abbondante di mandorle sbucciate e spellate. Tritate tutto insieme con la mezzaluna, non usate il mixer perché le mandorle potrebbero rilasciare olio. Utilizzate la gremolada di mandorle per accompagnare il pesce e per gratinarlo.

Curiosità e consigli

  • se volete ottenere un gusto più forte, aggiungete una acciuga;
  • prediligete i limoni bio, dato che la scorza non è trattata con prodotti chimici.