Dettagli ricetta

Preparazione

1 ora e 0 minuti

Difficoltà

Cottura

50 minuti

Costo

Dosi

per 6 persone

Stagioni

Autunno Inverno Primavera Estate

Peperoni in padella alla napoletana

I peperoni in padella alla napoletana sono un piatto gustosissimo che viene utilizzato come contorno. Può essere quindi accostato a diversi piatti di carne, ma anche a piatti di pesce (ad esempio bistecche di pesce spada o soprattutto di tonno, grandi pesci con un sapore deciso), e naturalmente a ricette vegetariane e vegane.

Per preparare i peperoni in padella alla napoletana, si usano due fasi di cottura. In primis i peperoni soltanto lavati e ordinati in una teglia, vengono cotti in forno per farli ammorbidire il più possibile. In questo modo li potrete pulire e spezzettare con la mani, attribuendo così al piatto un aspetto più artigianale e casereccio. In secondo luogo i peperoni si cuociono ulteriormente per pochissimi minuti in padella con gli altri ingredienti.

Completa il quadro finale l’aggiunta del pangrattato. Questo è infatti l’ultimo ingrediente da aggiungete nella ricetta dei peperoni in padella alla napoletana, perché dobbiamo evitare che, stando troppo in padella, il pangrattato si tosti: invece pochi minuti alla fine gli consentono di insaporirsi con il resto degli ingredienti.

Il piatto si può consumare caldo o freddo. Potete anche pensare di utilizzare i peperoni in padella alla napoletana per farcirci un panino e portarvelo in riva al mare o a una scampagnata.  Sono inoltre perfetti con canapè o bruschette. Opzionalmente potete aggiungere anche un po’ di peperoncino, in polvere o sottaceto, alla preparazione.

Quando preparare questa ricetta?

I peperoni in padella alla napoletana sono un contorno che può essere consumato a pranzo oppure a cena.

Preparazione

  1. Lavate i peperoni e, dopo averli messi in una teglia, cuoceteli in forno a 180°C per tre quarti d’ora circa. Controllate la cottura: se i peperoni sono “appassiti”, vuol dire che sono pronti.

  2. Lasciate raffreddare i peperoni, togliete manualmente il gambo e i semi, spellateli e spezzettateli a filetti usando le mani.

  3. In una padella con un fondo d’olio, fate rosolare uno spicchio d’aglio pulito e schiacciato.

  4. Versate i peperoni e cuoceteli per pochissimi minuti insieme con le olive e i capperi. Aggiustate di sale.

  5. Un minuto prima di spegnere amalgamate prezzemolo tritato e pangrattato.

Varianti

Peperoni alla napoletana al forno

In questa variante, i peperoni si cuociono solo in forno (quindi non c’è l’ulteriore fase di cottura in padella). Si puliscono, si spezzettano in filamenti e si condiscono in una ciotola con uno spicchio d’aglio affettato, i capperi, le olive e un po’ d’olio d’oliva. Aggiustate di sale e completate con un po’ di prezzemolo tritato.

Curiosità e consigli

  • Nella cottura in forno, i peperoni alla fine devono avere un aspetto “appassito”, afflosciato: significa che sono cotti.
  • Questo tipo di realizzazione presenta affinità con diverse ricette regionali del Sud Italia, per esempio dalla Sicilia, dalla Puglia e dalla Calabria.