Dettagli ricetta

Preparazione

20 minuti

Difficoltà

Cottura

10 minuti

Costo

Dosi

per 4 persone

Stagioni

Autunno Inverno Primavera Estate

Spaghetti piccanti

Gli spaghetti piccanti sono un primo piatto veloce da preparare quando avete poco tempo in cucina oppure avete dei commensali a sorpresa. Gli ingredienti infatti sono di facile reperibilità – ed è quindi possibile che siano già nelle vostre dispense – in più la maggior parte di essi è a lunga conservazione, perciò si può pensare di acquistarli per quel momento in cui il caso li richieda.

Sottaceti, capperi, acciughe e olive: sono infatti questi gli ingredienti che compongono gli spaghetti piccanti, oltre che naturalmente 3 peperoncini freschi. Le piante di peperoncino locale oppure esotico proprio in estate danno il meglio di sé. Per cui se amate questo ingrediente un po’ di giardinaggio vi consentirà di ottenerne ottime qualità.

C’è però da dire che non a tutti piacciono i cibi piccanti. Per cui, se per i vostri commensali questi spaghetti piccanti sono eccessivi, potete attenuarli in diversi modi. Il primo è ricorrere, anziché a un trito fatto in casa, a una giardiniera piccante come ne vengono realizzate diverse da molti marchi locali in giro per l’Italia.

Il secondo modo è ridurre la quantità di peperoncini usati, quindi 1 o 2 anziché i 3 previsti nella ricetta. C’è anche un terzo modo: aggiungere dei pomodorini tagliati a metà durante la cottura. I pomodorini infatti attenuano il gusto piccante.

Quando preparare questa ricetta?

Gli spaghetti piccanti sono un primo piatto che può essere consumato a pranzo o cena.

Preparazione

  1. Schiacciate l’aglio e tritate finemente i sottaceti, il peperoncino, i capperi, le acciughe e le olive nere.

  2. Bollite gli spaghetti in abbondante acqua salata.

  3. In una padella con un fondo d’olio fate rosolare tutti gli ingredienti che avete tritato. Assaggiate e nel caso aggiustate di sale.

  4. Scolate gli spaghetti e conditeli con la salsa. Cospargeteli con prezzemolo tritato.

Varianti

Spaghetti di soia piccanti

In questa variante, al posto degli spaghetti tradizionali, si usano quelli di soia. Usatene però 250 grammi, la metà, perché tendono a crescere di più.

Spaghetti all’assassina

Si tratta di una ricetta con spaghetti piccanti di matrice letteraria.

Curiosità e consigli

  • Se ne avete la possibilità, potete usare direttamente della giardiniera piccante: alcuni marchi locali regionali ne producono di ottime.
  • Se il piatto è troppo piccante per voi, aggiungete alla salsa in cottura dei pomodorini freschi.