logo
Ricetta: Pinza veneta

Pinza veneta

Dettagli ricetta

Preparazione

30 minuti

Difficoltà

Cottura

15 minuti

Costo

Dosi

Per uno stampo da 26 cm

Stagioni

Ingredienti

Pinza veneta

Conoscete la pinza veneta? Si tratta di una ricetta regionale tipica del Veneto che viene preparata tradizionalmente per l’Epifania. Oggi vogliamo proporvi la ricetta tradizionale di questo golosissimo dolce veneto aromatizzato con semi di finocchio. Siete pronti? Seguiteci!

Quando preparare questa ricetta?

La pinza veneta è un dolce tradizionale ottimo da gustare sia a colazione che a merenda.

Preparazione

  1. 1.

    Per prima cosa preparate la polenta versandola a pioggia in una pentola con un litro di acqua bollente, dopodiché mescolate con cura e proseguite la cottura per almeno 30 minuti. Ricordate che la sua consistenza non dovrà essere molto densa.

  2. 2.

    Dovrete ottenere un composto facile da lavorare. Unite, quindi, gli altri ingredienti e mescolate molto bene il tutto con un cucchiaio di legno. Versate l’impasto ottenuto in una teglia imburrata e infarinata, quindi cuocete la pinza per 1 ora e mezza a 170°.

  3. 3.

    Sfornate e lasciate raffreddare, quindi servite la pinza veneta con una spolverata di zucchero a velo.

Varianti

Pinza veneta salata

La pinza veneta salata è un’ottima alternativa a quella dolce. Si prepara impastando la farina con ciccioli, strutto uova, lievito e acqua bollente fino a ottenere un impasto liscio, sodo ed elastico.

Si lascia lievitare l’impasto per un paio d’ore, quindi si riprende l’impasto e si lavora di nuovo con le mani. Si assottiglia con il matterello e si ricavano dei quadrati che andranno spennellati di strutto e cotti in forno a 200° per 30 minuti. Si servono in tavola tiepidi o freddi.

Pinza veneta Bimby

La pinza veneta si prepara anche col Bimby: vediamo insieme come fare. Nel boccale si versa il burro e si fa sciogliere a 37° per 3 minuti a velocità 2. Si uniscono le farine, il lievito, il miele, lo zucchero e la grappa e si lascia mescolare il tutto a velocità 5 per 15 secondi.

A questo punto si unisce la frutta secca insieme ai semi di finocchio e si lascia impastare per 30 secondi a velocità 3, verificando che il tutto sia ben amalgamato. Disponete l’impasto in uno stampo imburrato e infarinato e cuocetelo in forno preriscaldato a 180° per 40 minuti. Sfornate e servite in tavola ben freddo.

Curiosità e consigli

  • La pinza veneta si conserva ben chiusa sotto una campana di vetro per circa una settimana.
  • Si sconsiglia la congelazione. Può essere preparta sia in versione dolce, che salata.
  • Se non vi piacciono i semi di finocchio potrete ometterli.