Dettagli ricetta

Preparazione

15 minuti

Difficoltà

Cottura

10 minuti

Costo

Dosi

per 4 persone

Stagioni

Autunno Inverno Primavera Estate

Spaghetti al sugo di tonno

Gli spaghetti al sugo di tonno sono una ricetta semplice e veloce da realizzare quando avete poco tempo o poca voglia di stare in cucina, ma al tempo stesso desiderate portare in tavola, per voi stessi o per i vostri cari, un piatto colorato e molto gustoso. Essendo un piatto veloce, si realizza con il tonno in scatola, che non richiede di essere cotto, ma giusto scottato in padella, più per una questione di temperatura globale della ricetta che per altro.

Per realizzare gli spaghetti al sugo di tonno, viene recuperato anche l’olio presente nella scatoletta. Per questo vi consigliamo di sceglierne un marchio di alta qualità, e che possibilmente ricorra all’olio extravergine d’oliva. Se invece preferite il tonno in scatola light o quello al naturale, non troverete molto olio nella scatoletta o non ne troverete affatto, quindi usate l’olio di oliva cui ricorrete normalmente per cucinare.

Anche la scelta degli spaghetti è a discrezione e secondo le abitudini di chi cucina. Per gli spaghetti al sugo di tonno non esistono prescrizioni: quindi se usate gli spaghettini o gli spaghettoni non fa differenza, la differenza la fa la vostra esperienza in merito e il vostro gusto personale. Se avete però commensali diversi da quelli che avete di solito, interpellateli prima e cercate di trovare un compromesso magari. Sugli spaghetti ognuno ha da dire la propria, in fondo.

Quando preparare questa ricetta?

Gli spaghetti al sugo di tonno sono un primo piatto che può essere consumato a pranzo oppure a cena.

Preparazione

  1. Lavate i pomodorini e tagliateli a metà.

  2. Aprite la scatoletta o le scatolette di tonno, versate l’olio in una padella. Metteteci uno o due spicchi d’aglio pulito e schiacciato e i pomodorini. Iniziate la cottura. Aggiungete un minuto o due dopo il concentrato di pomodoro e mescolate all’insieme.

  3. In una pentola con abbondante acqua salata fate bollire gli spaghetti, rivoltandoli di tanto in tanto, seguendo i tempi indicati sulla confezione.

  4. Un minuto o due prima che gli spaghetti siano pronti, aggiungete in padella il tonno e scottatelo lievemente. Aggiustate di sale e pepe.

  5. Scolate gli spaghetti e conditeli con il contenuto della padella. Quando impiattate aggiungete qualche foglia di basilico lavata. Servite caldi.

Varianti

Spaghetti al sugo di tonno fresco

In questa variante, utilizziamo due fette di tonno fresco che puliremo, sciacqueremo e taglieremo a dadini in casa. La cottura del condimento è come nella ricetta principale: si fanno appassire i pomodori in padella con un po’ di olio di oliva e l’aglio schiacciato: quando sono appassiti, si cuoce insieme anche il tonno, si aggiusta di sale e di pepe. Quando il condimento è pronto, con esso si insaporiscono gli spaghetti bolliti in abbondante acqua salata.

Curiosità e consigli

  • Potete scegliere il taglio di spaghetti che più vi aggrada, da quelli super sottili agli spaghetti quadrati, passando per gli spaghettoni e gli spaghetti rigati.
  • Un trucco per controllare la cottura degli spaghetti: prendetene uno in mano e spezzatelo. Se al centro c’è un puntino bianco evanescente, vuol dire che sono al dente.