Dettagli ricetta

Preparazione

1 ora e 20 minuti

Difficoltà

Cottura

50 minuti

Costo

Dosi

per 4 persone

Stagioni

Autunno Inverno Primavera Estate

Stufato di fagioli

Lo stufato di fagioli è un primo piatto classico da preparare in quei giorni in cui avete un po’ di tempo in più da trascorrere in cucina: ci vogliono infatti circa 50 minuti per cuocere i fagioli secchi. E non dimenticate di idratarli dalla sera prima, mettendoli in una ciotola con acqua a temperatura ambiente.

Ogni fase di questa ricetta, seppur molto semplice, è infatti fondamentale. Se utilizzate dei fagioli in barattolo, tuttavia i tempi di cottura si riducono moltissimo.

Per preparare lo stufato di fagioli, potete utilizzare una pentola con il fondo rinforzato, ma è meglio ricorrere a una pignatta di terracotta o a una casseruola se ne avete una.

Nel caso vogliate usare la casseruola in forno, ricorrete ai fagioli borlotti in barattolo, mescolandoli con gli altri ingredienti puliti e tagliati a tocchetti (carota, sedano e cipolla), oltre che la polpa di pomodoro pelato spezzettata con le mani. Aggiustate di sale e pepe e mettete in forno preriscaldato per 5 ore a 150°C. Questa possibilità vi consente di non stare necessariamente vicini ai fornelli per tutta la cottura.

Lo stufato di fagioli può essere un primo piatto, un piatto unico ma anche un contorno, sia a piatti di carne, sia a piatti vegetariani, sia infine a piatti vegan, secondo le vostre preferenze a riguardo.

Quando preparare questa ricetta?

Lo stufato di fagioli è un primo piatto che può essere consumato a pranzo oppure a cena.

Preparazione

  1. Fate reidratare i fagioli tenendoli in una ciotola d’acqua nella notte precedente alla preparazione.

  2. Metteteli in una pignatta con la costa di sedano pulita e tagliata a tocchetti, la carota lavata, pulita e grattugiata e la cipolla pulita e tritata finemente. Coprite tutto con acqua e cuocete a fuoco alto per una decina di minuti.

  3. Togliete la schiuma che si forma in superficie e abbassate la fiamma. Continuate a cuocere per 40 minuti.

  4. A 10 minuti dalla fine della cottura aggiungete i pomodori pelati spezzettati a mano.

  5. Aggiustate di sale e di pepe.

  6. Impiattate aggiungendo prezzemolo tritato e un filo d’olio crudo.

Varianti

Stufato di fagioli e salsiccia

In questa variante, dopo aver eliminato la schiuma, si aggiungono dei pezzetti di salsiccia e si cuociono a fuoco lentissimo insieme a tutto il resto. Per queste quantità bastano 300 grammi di salsiccia tagliata a rondelle piuttosto grandi.

Fagioli stufati di Boston

In questa variante si usano i fagioli cannellini in barattolo (bastano 500 grammi) e si mettono con 200 grammi di pancetta a cubetti, in una teglia da forno con un’amalgama a base di zucchero, melassa e mostarda, un paio di bicchieroni d’acqua ma anche un po’ di sale e pepe. Si cuoce in forno per 6 ore a 150°C.

Curiosità e consigli

  • Un buon contorno a questo piatto può essere una frittura di peperoni cornetti, salati successivamente con sale grosso.
  • Lo stufato di fagioli può essere esso stesso un contorno per piatti a base di carne in umido, per esempio.