Ricetta Taròz - Roba da Donne

Taròz

Dettagli ricetta

Preparazione

30 minuti

Difficoltà

Cottura

30 minuti

Costo

Dosi

per 5 persone

Stagioni

Autunno Inverno Primavera Estate

Ingredienti

Patate
500 g
Fagiolini
300 g
Formaggio di fossa
200 g Casera
Burro
150 g

Taròz

I Taròz, conosciuti anche come tarozzi valtellinesi, sono un piatto tradizionale in cui vengono esaltati due tra i sapori tipici della Valtellina: il burro e il formaggio.

Se proprio non avete mai sentito parlare del Taròz, potete immaginare un purè di patate particolarmente ricco e condito, tanto da poter essere considerato quasi un piatto unico.

Naturalmente privo di glutine, perché tra i suoi ingredienti nessuno lo contiene, può essere servito in ogni occasione. Vista la ricchezza di condimenti che lo caratterizza, è meglio riservarlo ai pranzi importanti.

Più adatto all’inverno che all’estate, è invece un piatto per tutte le stagioni servito nei rifugi in altura, per rifocillarsi dopo una bella camminata. Anche perché le calorie di questo piatto non sono poche, e scendere di nuovo a valle può essere un bel modo per consumarne almeno un po’.

Il formaggio Casera, tipico valtellinese, non deve mancare in questa ricetta per realizzarla esattamente come la tradizione vuole. Già che avete comprato il formaggio Casera, utilizzatelo anche per realizzare un’altra ricetta gustosissima e tipica della Val Tellina: gli Sciatt.

Sciatt

Se proprio non riuscite a reperire il Casera, sostituitelo con un formaggio che si scioglie e diventa filante.

Quando preparare questa ricetta?

Preparate il taròz in inverno per riscaldare una fredda giornata.

Preparazione

  1. In due casseruole separate, fate lessare le patate e i fagiolini. Quando le patate sono cotte, pelatele e passatele con lo schiacciapatate.

  2. Tagliate a dadini il formaggio. Tritate la cipolla e fatela rosolare nel burro.

  3. Unite il tutto in una ciotola, salate e pepate e servite subito, ben caldo.

Varianti

Taròz Bimby

Lessate le patate nel boccale e, mentre cuociono, lessate i fagiolini nel varoma. Una volta cotte, scolate e pelate le patate. Risciacquate e asciugate il boccale, tritate il Casera con qualche colpo di turbo, poi tenetelo da parte. Tritate la cipolla, sempre con qualche colpo di turbo, poi aggiungete il burro e rosolate a 100°C per circa 5 minuti. Aggiungete le patate, la farfalla e mescolate per 4 minuti a vel. 4, con un goccio di latte se serve. Togliete la farfalla, inserite l’antiorario, aggiungete tutti gli altri ingredienti e amalgamateli a vel. 1 per qualche minuto. Servite ben caldo.

Curiosità e consigli

  • Se vi piace il sapore, aggiungete della noce moscata, proprio come si fa nel purè.