diredonna network
logo
Ricetta: Spaghetti alla Carbonara

Spaghetti alla Carbonara

Dettagli ricetta

Preparazione

15 minuti

Difficoltà

Cottura

10 minuti

Costo

Dosi

per 4 persone

Stagioni

Ingredienti

Spaghetti alla Carbonara

Gli spaghetti alla carbonara sono un piatto caratteristico del Lazio, e più in particolare di Roma, preparato con ingredienti popolari e dal gusto molto intenso.

Si preparano anche con altri tipi di pasta: i formati che meglio si prestano sono le linguine, le penne e i fusilli.

Le origini del piatto sono tuttora incerte e al riguardo esistono diverse ipotesi.

Si pensa, addirittura, che in realtà abbiano un’origine napoletana.

Le varianti di questo piatto sono davvero tante.

Nelle principali, soprattutto di cucina internazionale, si usa sostituire il pecorino con il parmigiano, o utilizzarli entrambi.

In alcune varianti si usa la panna, anche se il composto risulta più denso, e di conseguenza anche più pesante.

Frequente è anche l’aggiunta di cipolla, anche se la ricetta tradizionale non la comprende.

Esistono altre radicali varianti come, per esempio, la “carbonara vegetariana” che prevede la sostituzione del guanciale con zucchine.

La seconda ulteriore radicale variante è la cosiddetta “carbonara di mare“, che sostituisce la pancetta o il guanciale con frutti di mare o pesce di vario tipo.

Ora vado a spiegarvele più nel dettaglio.

Spaghetti alla carbonara con panna

Di certo non è quel che si dice un piatto leggero, anche rispetto alla stessa ricetta originale.

Questo perché alle uova sbattute viene aggiunto un cucchiaio di panna da cucina che rende il sugo molto più cremoso e denso rispetto alla versione originale.

Ovviamente lo rende anche più pesante e di conseguenza più calorico.

Spaghetti alla carbonara di zucchine

È la variante vegetariana di questo magnifico primo piatto e le zucchine vanno a sostituire le calorie apportate dal guanciale.

Si tagliano le zucchine a cubetti, proprio come a simulare la presenza del guanciale, e si fanno soffriggere con olio e cipolla.

Quando sono cotte si versano nella ciotola con le uova sbattute e subito dopo si aggiungono gli spaghetti e il parmigiano.

Si mescola per far bene amalgamare il tutto e si serve.

Spaghetti alla carbonara di tonno

Variante a base di pesce molto semplice da preparare.

Si consiglia l’utilizzo di tonno al naturale in quanto dovrete farlo soffriggere in padella con un filo d’olio.

Dopodichè si versa nelle uova sbattute e si aggiunge la pasta scelta.

Si mescola e si aggiunge un mix fatto di parmigiano e pecorino grattugiato.

Spaghetti alla carbonara di mare

È una variante a cui sicuramente gli amanti del pesce non sapranno dire di no.

È previsto l’utilizzo di salmone, tonno e pesce spada freschi.

Vengono tagliati a cubetti e fatti rosolare in olio e cipolla.

Quando il pesce avrà preso colore si aggiunge il tutto alle uova dove successivamente aggiungerete gli spaghetti cotti.

Spaghetti alla carbonara di salmone affumicato

In questa variante dovrete fare parecchia attenzione con il sale e il pecorino, in quanto il salmone affumicato è già molto sapido.

Non dovrete far altro che soffriggerlo con un po’ di cipolla e versarlo nelle uova sbattute mescolate a un cucchiaio di panna.

Dopodiché versate gli spaghetti e amalgamate per bene

Preparazione

  1. 1.

    Mettete a bollire l’acqua leggermente salata in una pentola e nel frattempo tagliate il guanciale a cubetti. 

     

  2. 2.

    Ponete il guanciale in un tegame, senza l’aggiunta di olio e lasciatelo sul fuoco fino a quando questo non diventerà trasparente e croccante. Toglietelo dal fuoco e lasciatelo intiepidire.

  3. 3.

    Nel frattempo sbattete le uova in una ciotola e unite il pecorino e il pepe macinato in base ai vostri gusti. Mescolate per bene il tutto e infine aggiungete il guanciale intiepidito.

  4. 4.

    Scolata la pasta e versatela nella ciotola col composto. Amalgamatela per bene e impiattate. Servite gli spaghetti immediatamente e, se vi piace, aggiungete altro pecorino e altro pepe.

Curiosità e consigli

  • Si consiglia di consumare gli spaghetti alla carbonara ben caldi.
  • Fra gli altri formati di pasta lunga possono essere anche utilizzati i bucatini, gli spaghetti alla chitarra, gli spaghetti quadrati o i vermicelli. 
  • Le uova sbattute non dovrebbero mai essere unite alla pasta sul fuoco perché si cuocerebbero e questo compromette senza dubbio la cremosità del sugo. 
  • Per alleggerire la ricetta potete sostituire il guanciale con la pancetta, anche affumicata, facendola saltare in una pentola antiaderente senza olio.