Fluffy pancake

Frittelle alte e soffici: scopriamo insieme la ricetta dei fluffy pancake giapponesi.

Dettagli ricetta

Preparazione

15 minuti

Difficoltà

Cottura

15 minuti

Costo

Dosi

per 2 persone

Stagioni

Autunno Inverno Primavera Estate

Fluffy pancake

I fluffy pancake sono delle soffici e delicate frittelle, molto note in Giappone. Dalla preparazione più elaborata rispetto a quella dei “cugini” americani, rappresentano un’ottima colazione per il fine settimana. Morbidi e da accompagnare con ingredienti a piacere, sono assolutamente da provare.

Più alti dei tradizionali e che si sciolgono in bocca, i fluffy pancakes hanno un segreto nella preparazione: la separazione di tuorli e albumi.

Per la guarnizione, invece, si preferisce il classico sciroppo d’acero e burro. Fragole, lamponi, mirtilli… praticamente qualsiasi frutto è un accompagnamento perfetto per i fluffy pancake, insieme alla panna montata. Per i più golosi si consiglia, invece, l’uso della Nutella o di una crema spalmabile alle nocciole.

In quest’ultima parte potete sbizzarrirvi a vostro piacimento seguendo i vostri gusti personali: i fluffy pancake saranno comunque buonissimi! Si sconsiglia di congelarli, sono ottimi da consumare subito. Conservando l’impasto in freezer, potrebbe montarsi e non risultare più utile alla consistenza soffice dei pancake.

Quando preparare questa ricetta?

I fluffy pancake sono l’ideale per la colazione domenicale in famiglia.

Preparazione

  1. Raccogliete tutti gli ingredienti. Avrete anche bisogno di una padella antiaderente (abbastanza grande da cucinare 3 frittelle contemporaneamente) con un coperchio.

  2. Separate gli albumi e i tuorli in due ciotole diverse. Mettete la ciotola con gli albumi nel congelatore per 15 minuti.

  3. Nel frattempo, aggiungete il latte e l’essenza di vaniglia ai tuorli. Mescolate fino a ottenere un composto denso e spumoso.

  4. Setacciate la farina e il lievito nella ciotola. Mescolate, ma non troppo.

  5. Dopo 15 minuti, togliete la ciotola con gli albumi dal congelatore. Ora iniziate a mescolare gli albumi con una frusta. Quando gli albumi diventeranno spumosi e di un colore bianco, aggiungete gradualmente lo zucchero.

  6. Riscaldate la padella antiaderente, lasciatela sul fuoco basso. Spennellate con olio da cucina, leggermente. Prendete gli albumi e aggiungeteli al composto con i tuorli.

  7. Gli albumi vanno incorporati lentamente, con una spatola, facendo attenzione alle bolle d’aria che si formano. Aiutatevi con un coppapasta per dare ai pancake quella forma alta, così caratteristica.

  8. Dopo 4-5 minuti che avete fatto cuocere il pancake su di un lato, state attenti a girarlo. Per la cottura in padella aiutatevi con un coperchio che renderà la cottura simile a quella a vapore, per conferire ai pancake la loro leggerezza.

Varianti

Pancake allo sciroppo d'acero

La tradizionale ricetta dei pancake americani li accompagna allo sciroppo d’acero. Una variante irrinunciabile per chi ama queste frittelle che sono nell’immaginario collettivo di tutti.

Pancake alle banane

Morbidi, gustosi e utilissimi per chi ama le varianti più light. Potrete preparare i pancake alle banane per i vostri bambini. La ricetta include latte, uova, farina, zucchero, burro e due banane.

Curiosità e consigli

  • Per ottenere un impasto ancora più alto utilizzate per metà la farina di grano tenero 00 per l’altra metà la farina manitoba;
  • Oltre alla frutta fresca ed alle creme, i pancake possono essere accompagnati da palline di gelato;
  • Per una variante light potete utilizzare anche latte vegetale.