Dettagli ricetta

Preparazione

1 ora e 0 minuti

Difficoltà

Cottura

40 minuti

Costo

Dosi

per 4 persone

Stagioni

Autunno Inverno Primavera Estate

Lasagne alla Valtellinese

Le lasagne alla valtellinese sono un piatto tipico della Valtellina, che si prepara a partire da prodotti tipici, come la verza e la bieta, lo speck, ma soprattutto il Casera valtellinese. Quest’ultimo è un formaggio Dop originario della provincia di Sondrio, che rappresenta un unicum tra i formaggi regionali, per via delle sue caratteristiche versatili che lo possono rendere un passe-partout in cucina.

Il Casera è preparato con latte vaccino ma il suo sapore è particolarmente indicato per preparazioni a base di grano saraceno. Per questa ragione le lasagne alla valtellinese andrebbero preparate con sfoglie di pasta che contengano parzialmente farina di grano saraceno (spieghiamo come fare tra i consigli): tuttavia, se siete alle prime armi un cucina, forse è meglio affidarsi alla collaudata lasagna all’uovo di tipo industriale o tradizionale.

Completano il quadro assai variegato e interessante delle lasagne alla valtellinese lo speck ma anche delle verdure che vengono appena scottate e amalgamate ad altri sapori in padella. Queste verdure, a foglia, sono le biete e le verze, che durante la bollitura riducono moltissimo le loro dimensioni: per questa ragione le lasagne vi appariranno bianche e non “verdi” (ovvero piene di verdure) una volta nel piatto.

C’è la questione del sale: lo usiamo solo durante la bollitura di biete e verze, perché tra besciamella, formaggio e speck, ogni aggiunta sarebbe inutile, anzi risulterebbe ridondante.

Quando preparare questa ricetta?

Le lasagne alla valtellinese sono un primo piatto che può essere consumato a pranzo o cena.

Preparazione

  1. Preparate il condimento. In una pentola con abbondante acqua salata, scottate le verze e le biete dopo averle pulite, lavate e tagliate a listarelle.

  2. In una padella con un fondo d’olio, fate imbiondire la cipolla tritata e rosolate lo speck tagliato a cubetti per qualche minuto.

  3. Aggiustate di pepe e mescolate con le verdure scottate per un minuto, in modo che i sapori si amalgamino.

  4. Dopo aver spennellato con l’olio una teglia da forno, sistemate tre sfoglie di lasagna sul fondo. Copritele con il condimento e con la besciamella. In superficie ci vanno altre tre sfoglie, poi ancora condimento e besciamella. Si ripete fino all’ultimo strato, dove ci vanno fiocchetti di condimento qua e là, ma soprattutto besciamella.

  5. Su tutta la superficie spargete abbondante Casera valtellinese grattugiato.

  6. Cuocete in forno preriscaldato a 180°C per circa mezz’ora.

Curiosità e consigli

  • Con le lasagne, è sempre importante che la sfoglia sia completamente coperta da besciamella e condimento, affinché non si bruci la pasta.
  • Ingrediente aggiuntivo può essere, tra gli strati, un formaggio a pasta filante, come il gouda, la fontina o l’emmenthal.
  • Potete preparare le lasagne da voi con la macchinetta per la pasta. L’impasto è preparato con 300 grammi di farina 00, 200 grammi di farina di grano saraceno, 5 uova e acqua se serve. L’impasto deve essere elastico per essere steso, con matterello e macchinetta, in rettangoli che vanno bolliti in acqua per un minuto prima di essere sistemati in teglia.