Ricetta Manzo all'olio | Roba da Donne

Dettagli ricetta

Preparazione

15 minuti

Difficoltà

Cottura

3 ore e 0 minuti

Costo

Dosi

per 8 persone

Stagioni

Autunno Inverno Primavera Estate

Manzo all'olio

Il manzo all’olio è la ricetta tipica di un paese, Rovato, che si trova alle porte di Brescia. Più che un secondo piatto è una vera istituzione del territorio, che lo celebra con il mese del manzo all’olio e numerosi eventi molto seguiti da tutti i ristoranti della zona, incluso un concorso per decretare il miglior piatto dell’anno.

Il nome racconta già il metodo di cottura: la carne viene immersa in acqua e olio e lì cuoce, per ore, fino a raggiungere una incredibile morbidezza. Esiste addirittura una confraternita che si prefigge l’obiettivo di tener viva la tradizione ed immutata la ricetta, che alcuni documenti fanno risalire al 1600 e che ora è custodita da un disciplinare.

La ricetta è piuttosto semplice da preparare, ma bisogna avere molto tempo per portarla a cottura. Inoltre tutti gli ingredienti devono essere di primissima scelta, soprattutto la carne il cui taglio si chiama “cappello del prete”. Immancabile accompagnamento per il manzo all’olio è la polenta.

Preparatene in abbondanza, perché il manzo all’olio viene servito con un delizioso sughetto. Nel caso vi avanzi della polenta non preoccupatevi, servitela pasticciata il giorno dopo.

Polenta pasticciata

Se non amate la polenta, sostituitela con patate al forno e insalata fresca.

Credits foto: bsnews.

Quando preparare questa ricetta?

Preparate il manzo all’olio quando avete tempo da dedicare alla cucina, magari per un pranzo domenicale di inverno.

Preparazione

  1. Dopo aver lavato e pulito la carne, tagliate con un coltello delle tasche laterali. In ognuna inserite un pezzo di acciuga dissalata e un pezzo di aglio.

  2. In una casseruola capiente fate rosolare bene la carne in poco olio di oliva. Cercate di creare una crosticina su ogni lato.

  3. Aggiungete quindi tutto il restante olio e acqua a sufficienza per coprire quasi la carne. Salate e coprite con il coperchio e fate raggiungere il bollore. Quindi, abbassate al minimo la fiamma e cuocete per almeno 3 ore.

  4. Togliete la carne e fatela raffreddare. Tagliatela poi a fette. Nel frattempo fate rapprendere il fondo di cottura con una manciata di pangrattato.

    Servite la carne a fette ricoperta dal fondo di cottura.

Varianti

Manzo all'olio Bimby

Incidete la carne come nella ricetta originale e preparatela con le acciughe e l’aglio. Adagiate la carne sulle lame, o se preferite nel cestello, poi aggiungete 200g di olio e 400g di acqua. Lasciate cuocere a vel. cucchiaio, con l’antiorario inserito, per 45 minuti a temperatura Varoma. Potete approfittare per cuocere delle patate nel vassoio del varoma, risulteranno particolarmente saporite. Trascorsi i 45 minuti, togliete la carne e il cestello, inserite il pangrattato e frullate per 1 minuto, sempre a temperatura Varoma. Utilizzate quindi il fondo di cottura per condire la carne, servita tagliata a fette.

Manzo all'olio in pentola a pressione

La pentola a pressione permette di portare la cottura dalle 3 ore della ricetta originale a solo un’ora. Preparate la ricetta rosolando la carne come se si trattasse di una normale casseruola poi, dopo aver aggiunto olio e una doppia quantità di acqua rispetto all’olio, chiudete la pentola a pressione e lasciate cuocere un’ora. Trascorso tale tempo, appena possibile, aprite, togliete la carne e preparate il fondo di cottura come nella ricetta originale. Quindi, servite.

Curiosità e consigli

  • Preparate il manzo all’olio il giorno prima di servirlo, sarà ancora più buono
  • Secondo alcune ricette, aggiungere al pangrattato del Grana Padano grattugiato rende ancora più gustoso il piatto