Dettagli ricetta

Preparazione

40 minuti

Difficoltà

Cottura

20 minuti

Costo

Dosi

per 6 persone

Stagioni

Autunno Inverno Primavera Estate

Melanzane alla sarda

Le melanzane alla sarda rappresentano un piatto tradizionale della cucina regionale italiana, che di solito fa da contorno a diversi piatti. Per via della sua leggerezza e della sua freschezza, come capita a molti piatti che provengono dalla cultura contadina, può essere consumato anche come piatto unico in estate, sia caldo che freddo, in altre parole secondo le proprie preferenze.

Inoltre le melanzane alla sarda sono un piatto vegan all’origine, anche questo come succede in effetti a molte ricette che vengono direttamente o traggono ispirazione dalla cultura contadina. Per questo possono adattarsi a molti palati (con l’eccezione naturalmente di coloro che soffrono di allergie e intolleranze nei confronti di uno o più ingredienti che compongono la ricetta).

La preparazione è davvero semplice e veloce e nelle sue varianti può essere liberata di un ingrediente (oltre al fatto che la cottura può avvenire in padella, un’opzione da non sottovalutare in estate, in modo da non accendere il forno), oppure possono essere aggiunti ulteriori alimenti, come la carne macinata e il formaggio, per coloro che non riescono proprio a rinunciare a certi cibi a base di carne.

Naturalmente il formaggio può essere aggiunto non solo come ripieno, ma tra strato e strato di melanzane, trasformando l’aspetto della pietanza in una sorta di millefoglie al gusto di ortaggi.

Quando preparare questa ricetta?

La ricetta delle melanzane alla sarda di solito viene usata come contorno, ma in estate può essere un fantastico piatto unico sia per pranzo che per cena.

Preparazione

  1. Lavate le melanzane e liberatele dal liquido in eccesso come scritto in consigli e curiosità.

  2. Lavate e tagliate i pomodorini a cubetti, posizionandoli in una scodella.

  3. Aggiungete ai pomodori olio, sale e aglio tritato, mescolando il tutto.

  4. Adagiate le fette di melanzane su una teglia, farcendole per strati con il contenuto della scodella, pomodori e altro. Aggiungete qui e là un filo d’olio a piacimento.

  5. Infornate per 20 minuti a forno preriscaldato a 200°C.

Varianti

Melanzane alla sarda in padella

La preparazione è molto simile, tranne per il fatto che non ci sono pomodori e le melanzane vengono cotte in padella, che va chiusa con un coperchio.

Melanzane ripiene alla sarda

In questa variante invece, le melanzane vanno scavate e il contenuto deve essere mescolato al condimento dei pomodori. Si possono aggiungere anche altri ingredienti, come carne macinata e formaggio a pasta filante.

Melanzane trifolate

Si tratta di melanzane a cubetti saltate in padella con un po’ di brodo, sfumate con il vino bianco e arricchite con erbe aromatiche, dalla mentuccia al prezzemolo, secondo le proprie preferenze.

Curiosità e consigli

  • È necessario liberare le melanzane dal tipico liquido in eccesso: lo si fa preliminarmente tagliandole nel verso che si preferisce, operando degli ulteriori tagli sulla superficie, aggiungendoci il sale e posizionandole su una carta assorbente oppure in uno scolaverdure con un contrappeso sulla parte superiore (anche piatti e bicchieri possono essere utili, per esempio).
  • Si possono scegliere diverse tipologie di pomodori, da quelli piccoli e tondi ai datterini, l’importante è che non abbiano un eccessivo livello di acidità e anzi siano piuttosto dolci.