Dettagli ricetta

Preparazione

30 minuti

Difficoltà

Cottura

40 minuti

Costo

Dosi

per 4 persone

Stagioni

Autunno Inverno Primavera Estate

Orata in crosta di patate

L’orata in crosta di patate è un secondo piatto raffinato e di grande effetto. Ideale sia per pasti in famiglia o per cene con amici, potrà stupire tutti i vostri commensali con la sua bontà.

La cottura del pesce, sia in padella che al forno, sarà delicata e permetterà di esaltarne il sapore. Da sempre patate e pesce sono un ottimo abbinamento da portare in tavola. L’orata, dal sapore delicato e dalla consistenza tenera, ben si sposta con la croccantezza e la sapidità delle patate.

L’orata in crosta di patate può essere facilmente abbinata a insalate estive, finocchi gratinati o a una salsa al limone per accompagnamento. In alternativa, è possibile anche optare per branzino o spigola.

La crosta croccante delle patate mantiene il pesce succoso e fornisce un buon equilibrio al piatto. State attenti alla cottura, ma soprattutto al taglio delle patate che devono risultare sottili e non troppo spesse.

Altro secondo piatto di pesce è il salmone in crosta. Vi riproponiamo la nostra ricetta:

Salmone in crosta

Quando preparare questa ricetta?

L’orata in crosta di patate è un piatto ideale per pranzi in famiglia o per cene con amici.

Preparazione

  1. Cominciate a lavare e tagliare le patate in fette sottili con una mandolina.

  2. Mettete le patate in acqua per far rimuovere l’amido. Successivamente asciugate con carta assorbente e fate riposare su un canovaccio.

  3. Foderate una teglia con carta da forno e cominciate ad adagiare le fette di patate sul fondo condendo con olio, sale e rosmarino.

  4. Pre-riscaldate il forno a 200°C. Pulite i filetti di orata e adagiateli all’interno della teglia sullo strato di patate. Condite, aggiungete un bicchiere di vino e coprite con un altro strato di patate.

  5. Cuocete in forno a 200°C per 35-40 minuti.

Varianti

Orata in crosta di patate in padella

Sbucciate le patate e tagliatele a fette sottili.
Adagiatele in una ciotola piena d’acqua per farle togliere l’amido.
Nel frattempo, pulite bene i filetti di orata. Più comodo, se li acquistate già sfilettati.
In un padella antiaderente aggiungete olio di oliva, il pangrattato (Q.B.) e il sale.
Scolate e asciugate le patate. Disponetele nella padella ricoprendo tutta la superficie, aggiungete dell’altro olio e poi i filetti di orata. Spolverate con erbe aromatiche e ricoprite con altre fette di patate, olio e pangrattato.

Fate cuocere a fuoco lento per circa 40 minuti con un coperchio.
Aggiungete un bicchiere di vino bianco in padella e fate cuocere per altri 10 minuti.
Controllate la cottura e servite.

Orata in crosta di mandorle

L’orata in crosta di mandorle segue la preparazione della ricetta classica, ma in questo caso al posto delle patate potrete preparare una panatura gustosa con mandorle, pangrattato ed erbe aromatiche.

Adagiate le patate tagliate a fette sottili in teglia con olio e sale. Poi inserite i filetti di orata, puliti e sfilettati. Infine, aggiungete la panatura con pangrattato, mandorle affettate, erbe aromatiche, sale e pepe. Fate cuocere in forno a 180° per circa 40 minuti.

Curiosità e consigli

  • Potete anche tagliare le patate a julienne, anziché a fette. Potete condirle con olio, sale, pepe, succo di limone e pangrattato per realizzare una panatura ancora più saporita.
  • Erba cipollina, menta o rosmarino possono essere altre erbe aromatiche perfette per il piatto.