Dettagli ricetta

Preparazione

1 ora e 10 minuti

Difficoltà

Cottura

50 minuti

Costo

Dosi

per 4 persone

Stagioni

Autunno Inverno Primavera Estate

Polpo ubriaco

Quando si parla di polpo ubriaco, parliamo di una ricetta a base di polpo (e quindi di un ingrediente che viene dal mare), in cui questo animale, ben pulito e tagliato a pezzetti, viene cotto in abbondante vino rosso. A qualcuno sembrerà insolito: un luogo comune vuole infatti che tutti gli ingredienti di mare trovino il loro connubio ideale con il vino bianco, ma è un mito da sfatare. In più il vino rosso dà anche un caratteristico colore rossastro a questa ricetta.

La cosa più complessa, quando si prepara il polpo ubriaco, è la cottura. Il polpo è infatti un ingrediente un po’ particolare. Se lo bollite o lo rosolate per qualche minuto potrebbe essere già pronto, ma se superate una certa soglia, si indurisce, ma torna morbido dopo una lunga cottura a fuoco lento. Esattamente su questo si basa appunto la preparazione del polpo ubriaco.

Un attrezzo da cucina fondamentale per questo tipo di preparazioni è la pignatta. La pignatta è infatti l’ideale per cuocere insieme ingredienti diversi allo stesso tempo: con il polpo ubriaco non procediamo per gradi, ma lasciamo giusto sul finale il sale e alcune spezie. E in più è anche elegante da mettere in tavola per servire il vostro piatto, senza versare il tutto in una zuppiera pulita, per esempio.

Quando preparare questa ricetta?

Il polpo ubriaco è un piatto unico a base di polpo, che può essere consumato a pranzo o cena.

Preparazione

  1. Sciacquate bene il polpo, e pulitelo eliminando la sacca dell’inchiostro. Tagliatelo in pezzetti non troppo grandi.

  2. Versate un paio di cucchiai d’olio in una pignatta, l’aglio schiacciato e la cipolla tritata. Aggiungete il polpo tagliato e cuocete a fuoco vivace per cinque minuti.

  3. Abbassate la fiamma e versate il vino rosso: di solito se ne usa almeno mezzo litro. Se il polpo diventa troppo secco, oltre quella soglia, si aggiunge dell’acqua. Aggiungete anche l’alloro e cuocete a fiamma bassa per circa tre quarti d’ora, finché il polpo non diventa morbido.

  4. Aggiungete sale, pepe e prezzemolo e servite caldo.

Varianti

Pasta con polpo ubriaco

In questa variante, il polpo ubriaco si usa come condimento per la pasta bollita.

Curiosità e consigli

  • Il polpo va tagliato in pezzetti non troppo grandi ma neppure piccoli, perché in cottura il polpo si “ritira”.
  • Utilizzate almeno un mezzo litro di vino rosso. Se serve aggiungete anche dell’acqua in cottura.
  • Opzionalmente si può aggiungere anche un po’ di peperoncino in polvere.