Dettagli ricetta

Preparazione

50 minuti

Difficoltà

Cottura

10 minuti

Costo

Dosi

per 6 persone

Stagioni

Autunno Inverno Primavera Estate

Ravioli alle verdure

I ravioli di verdure sono un piatto a base di pasta ripiena. La sfoglia viene insaporita e aromatizzata con degli spinaci scottati, mentre il ripieno è a base di carota e melanzana grattugiate che vengono cotte con olio di oliva e aglio schiacciato.

Naturalmente, per realizzare questa ricetta, vi occorrono dei particolari attrezzi da cucina, come una macchina per sfogliare la pasta e un raviolatore. Questi attrezzi tornano abbastanza utili se vi dilettate spesso con determinati tipi di preparazioni.

Si tratta di un piatto ampiamente inclusivo. Con l’eccezione di coloro che sono allergici o intolleranti al singolo ingrediente (che in molti casi può essere tuttavia sostituito con altri, ma restando sempre nel campo dei vegetali), i ravioli di verdure sono molto inclusivi perché rappresentano una ricetta vegan.

Il condimento può essere però non vegan. I ravioli di verdure possono infatti essere conditi con il classico burro, salvia e peperoncino, oppure con una crema di pecorino che si ottiene sciogliendo in padella dei cubetti di pecorino e aiutandosi con un po’ di latte. Ma comunque non c’è niente di male nel condire la ricetta con un semplice sugo al pomodoro e basilico.

Il piatto è delicato, per cui possiamo accostare i ravioli di verdure, se siamo adulti non astemi, a un buon bicchiere di birra artigianale o un vino bianco fresco, magari anche qualcosa con le bollicine.

Quando preparare questa ricetta?

I ravioli alle verdure sono un primo piatto che può essere consumato a pranzo oppure a cena.

Preparazione

  1. Bollite in una pentola con abbondante acqua gli spinaci dopo averli cotti. Scolateli e frullateli con un frullatore a immersione.

  2. Mescolate la farina con gli spinaci frullati. Dovete ottenere un impasto liscio ed elastico, che può essere lavorato. Nel caso aggiungete un po’ d’acqua all’occorrenza.

  3. Dividete l’impasto in panetti e ricavatene delle sfoglie molto sottili, aiutandovi con un matterello, una macchinetta per la pasta e con una spianatoia infarinata.

  4. In una padella con un paio di cucchiai d’olio rosolate l’aglio schiacciato e la carota e la melanzana grattugiata.

  5. Stendete una sfoglia di pasta su un raviolatore e riempite ogni vuoto con un po’ del ripieno ottenuto dalla cottura in padella. Chiudete i ravioli con un’altra sfoglia sopra e passate il matterello con decisione, in modo che i ravioli si sigillino e si dividano. Ripetete finché non avete terminato sfoglie e ripieno.

  6. Fate bollire i ravioli in abbondante acqua salata, scolateli e serviteli.

Varianti

Ravioli cinesi alle verdure

In questa variante, si realizza una sfoglia che viene riempita di verdure al vapore come foglie di cavolo cappuccio e carote. I ravioli vengono poi cotti al vapore: si tratta di una ricetta tradizionale cinese.

Curiosità e consigli

  • Potete condire i ravioli con una crema al pecorino (si ottiene sciogliendo del pecorino a cubetti in un pentolino con un po’ di latte), oppure con i classici burro, salvia e pepe.
  • Per preparare questo piatto vi occorrono una macchinetta per sfogliare la pasta e un raviolatore.