Dettagli ricetta

Preparazione

30 minuti

Difficoltà

Cottura

20 minuti

Costo

Dosi

per 6 persone

Stagioni

Autunno Inverno Primavera Estate

Risotto con zucca e pancetta

Il risotto con zucca e pancetta è un primo piatto coloratissimo che potrà piacere a grandi e piccini. Naturalmente però non può essere consumato da vegetariani o vegani (a meno che non usiate il brodo vegetale ed eliminiate la pancetta che dà il nome alla ricetta), né da chi è allergico o intollerante al singolo ingrediente.

La preparazione del risotto con zucca e pancetta è abbastanza tipica per tutti i risotti: il riso viene tostato nello stesso olio in cui poi vengono rosolati i condimenti (nel nostro caso la cipolla, la zucca, che in seguito si sfalda, e la pancetta). In seguito il riso viene cotto e “gonfiato” grazie all’apporto progressivo del brodo. Potete usare indifferentemente quale preferite e in base alle vostre esigenze, quindi va bene sia il brodo di carne sia il brodo vegetale.

Nella ricetta del risotto con zucca e pancetta, il sale è come sempre opzionale: dovete assaggiare, per controllare che il piatto non manchi di sapidità e nel caso aggiungerlo. Ma è raro che si giunga a questo, soprattutto se aggiungete un ingrediente opzionale che alcuni considererebbero non ortodosso, come il parmigiano grattugiato.

Potete accostare il risotto con zucca e pancetta sia col vino bianco, sia con quello rosato, sia con il rosso. La cosa da tenere a mente è quella di non scegliere una bevanda dal gusto deciso: con questa ricetta ci vuole un vino delicato e non molto alcolico.

Quando preparare questa ricetta?

Il risotto con zucca e pancetta è un primo piatto che potete consumare a pranzo oppure a cena.

Preparazione

  1. Tagliate la polpa di zucca a cubetti molto piccoli. Anche la pancetta va tagliata a cubetti o a listarelle. Pulite e tritate finemente la cipolla.

  2. In una pentola con un fondo d’olio, tostate il riso per un minuto o due.

  3. Aggiungete la cipolla, la zucca e la pancetta e fateli rosolare.

  4. Versate il brodo un poco alla volta, rivoltando di tanto in tanto l’insieme affinché non si attacchi al fondo della pentola. Ogni volta che il brodo si asciuga e si assorbe, ne versate un po’, finché il riso non è completamente cotto. Servite caldo.

Varianti

Risotto con zucca, castagne e pancetta

Si tratta della medesima ricetta con l’aggiunta di 18 castagne. Se sono di stagione, potete usare le castagne fresche, dopo averle precedentemente bollite e pelate, da aggiungere alla fine della cottura. Se usate le castagne secche, le aggiungete quando versate il brodo e si reidrateranno durante la cottura del riso.

Risotto con zucca e pancetta Bimby

In questa variante, ingredienti e fasi restano gli stessi, ma la preparazione avviene con gli accessori Bimby.

Curiosità e consigli

  • In questo piatto non c’è bisogno di sale, perché la sapidità viene dall’uso del brodo.
  • In cottura, quando mescolate, la zucca si sfalda, conferendo quel colore tipico al risotto.