diredonna network
logo
Ricetta: Chiacchiere

Migliaccio napoletano

In Cucina coi Bambini: 9 Dolci di Carnevale da Preparare Insieme

9 Dolci di Carnevale che Dovete Assolutamente Assaggiare

Frappe

Ravioli fritti

Castagnole

Graffe

Dolci di Carnevale col Bimby: 10 Ricette Semplici e Golose!

Poco Tempo per i Dolci di Carnevale? Ecco 9 Idee Veloci!

Biscotti arlecchino

Chiacchiere

Dettagli ricetta

Preparazione

30 minuti

Difficoltà

Cottura

10 minuti

Costo

Dosi

per 40 chiacchiere

Stagioni

Ingredienti

Chiacchiere

Le chiacchiere sono i dolci di Carnevale più conosciuti al mondo. Vengono realizzate in ogni parte d’Italia e proprio per questo motivo prendono nomi diversi a seconda della regione di provenienza. Vengono chiamate lattughe in Lombardia, cenci in Toscana, frappe in Emilia, crostoli in Trentino, bugie in Piemonte e ancora rosoni, lasagne e sfrappole.

La loro caratteristica principale è quella di avere una consistenza friabile, ottenuta tirando molto sottilmente il loro impasto che viene successivamente fritto e cosparso di zucchero a velo. Nella loro semplicità riescono a conquistare il gusto di grandi e piccini.

 

Preparazione

  1. 1.

    Su una spianatoia setacciate la farina con il lievito. Aggiungete lo zucchero, le uova e la grappa.

  2. 2.

    Iniziate a lavorare gli ingredienti  e successivamente unite la vaniglia e il burro. Continuate a impastare per circa 10 minuti in modo da ottenere un composto liscio e omogeneo.

  3. 3.

    Avvolgete il panetto ottenuto nella pellicola per alimenti e lasciatelo riposate in frigorifero per circa 1 ora.

  4. 4.

    Trascorso questo tempo dividete l’impasto in panetti e stendeteli con l’aiuto della nonna papera (se siete brave a farle molto sottili anche il mattarello va benissimo).

  5. 5.

    Ricavate le vostre chiacchiere tagliandole con una rotella a taglio smerlato e procedete così per tutte le sfoglie. Realizzate al centro due tagli paralleli.

  6. 6.

    In un tegame fondo fate scaldare l’olio e quando sarà arrivato a temperatura immergetevi 2-3 rettangoli di sfoglia.

  7. 7.

    Fateli cuocere rigirandoli su tutti i lati fino a che non siano ben dorati. Scolateli e poneteli su carta assorbente per farle freddare.

  8. 8.

    Ponete le chiacchiere in un vassoio e cospargetele di zucchero a velo. A questo punto non vi resta che gustarle!

Varianti

Chiacchiere alla ricotta

Questa variante è un pò più particolare dalle solite. Sono comunque facili e veloci da preparare. Dove si aggiunge la ricotta? Beh all’impasto insieme alla farina. Vi assicuro che il risultato è strepitoso, tanto che non aspetterete il Carnevale successivo per realizzarle di nuovo.

Chiacchiere al cioccolato

La ricetta di questa variante è sempre identica a quella indicata. Dovrete semplicemente armarvi di 250 g. di buonissimo cioccolato fondente. Fatelo fondere a bagnomaria dopo aver preparato e fritto tutte le vostre chiacchiere e immergetevi i dolcetti uno per uno. Poneteli su una gratella per farli scolare e far asciugare il cioccolato. Se vi piace potete aggiungere anche degli zuccherini colorati in superficie.

Chiacchiere al forno

Ebbene si maniaci della linea! Il Carnevale potete festeggiarlo anche voi con questa variante quasi “light”. Dico quasi perchè dovete tenere sempre conto che si tratta sempre di un dolce con le sue calorie. Per eliminare le calorie apportate dalla frittura, dovrete semplicemente porre le vostre chiacchiere su una leccarda ricoperta di carta forno e infornarle a 210° per 10-12 minuti.

Curiosità e consigli

  • Le chiacchiere vanno consumate appena pronte.
  • Si conservano per 2-3 giorni in un sacchetto di carta.
  • Tradizione vuole che siano fritte nel grasso di maiale.
  • Questi dolci venivano preparati in quantità abbondanti in quanto dovevano durare per tutto il periodo della Quaresima. 
  • Fate attenzione alla frittura perchè la temperatura dell'olio non deve mai superare i 180°. 
  • Se non vi piace la grappa potete utilizzare altri liquori come il rum, il marsala, il brandy ecc...
  • Se le volete aromatizzare ulteriormente basterà aggiungere una buccia di limone grattugiata all'impasto.