diredonna network
logo
Ricetta: Minestra maritata

Riso pilaf

Zuppa di pesce

Nutellotti

Nutella bianca

Cheesecake salata

Fagioli all'uccelletto

Empanadas

Risotto al melograno

Tortilla di patate

Polpette di pane

Minestra maritata

Dettagli ricetta

Preparazione

50 minuti

Difficoltà

Cottura

4 ore e 0 minuti

Costo

Dosi

per 4 persone

Stagioni

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Ingredienti

Minestra maritata

Conoscete la minestra maritata? Si tratta di una zuppa ricca e saporita tipica della tradizione culinaria campana, in particolar modo della città di Napoli. È un piatto che solitamente si trova sulle tavole natalizie o pasquali, ma in generale viene preparata durante tutto l’inverno.

Il nome di questo nome è un po’ buffo e deriva dal matrimonio che si viene a creare fra gli ingredienti utilizzati per comporre il piatto. Esistono diverse versioni di questo piatto e, come per ogni ricetta, ogni versione ha degli ingredienti che rendono il piatto finito assolutamente unico!

Curiosi di scoprire come prepararla? Seguiteci!

Quando preparare questa ricetta?

La minestra maritata si prepara in occasione di un pranzo caldo e gustoso nelle giornate più fredde.

Preparazione

  1. 1.

    Per prima cosa tritate il sedano, la cipolla e la carota grossolanamente e ponete tutto in una pentola capiente e piena d’acqua. Fateli cuocere a fuoco basso per qualche minuto e nel frattempo pulite e tagliate a pezzetti le cotenne, la salsiccia, le puntine e metà del piedino.

  2. 2.

    Unite la carne alle verdure nell’ordine seguente: puntine, piedino, cotenne e salsiccia. Lasciare cuocere il tutto per circa 3 ore a fuoco molto basso. Se necessario regolate di sale e pepe e, di tanto in tanto, eliminate la schiuma che si viene a creare in superficie servendovi di una schiumarola.

  3. 3.

    Mentre la carne cuoce, pulite e lavate le bietole, la scarola, il cavolo nero e la cicoria, quindi tagliatele grossolanamente eliminando la parte più dura e mettetele da parte. Non appena la carne sarà ben cotta, spegnete il fuoco e toglietela dalla pentola. Filtrate il brodo e lasciatelo intiepidire, quindi coprite la ciotola con della pellicola per alimenti e fatela raffreddare in frigorifero per circa 15 minuti.

  4. 4.

    Nel frattempo pulite la carne cotta eliminando le ossa e tagliandola in pezzi più piccoli. Togliete il brodo dal frigorifero ed eliminate tutto il grasso affiorato in superficie. Riponetelo a scaldare sul fuoco, quindi unite le verdure e fate cuocere il tutto per circa 30 minuti.

  5. 5.

    Non appena le verdure sono pronte, unite la carne e spegnete il fuoco, quindi lasciate riposare la minestra maritata per altri 30 minuti. Trascorso questo tempo, servitela ancora calda completando con un filo d’olio extravergine d’oliva e una spolverizzata di parmigiano grattugiato.

Varianti

Minestra maritata alla foggiana

La minestra maritata alla foggiana si prepara con delle verdure miste, un osso di vitello, cipolla, sedano, lardo e pecorino. Una volta preparati tutti gli ingredienti, preparate il brodo e mettete a cuocere le verdure con l’osso di vitello.

Mentre il tutto cuoce, tritate il lardo e riscaldatelo bene in una padella in modo che soffrigga e possa sciogliersi. Conditevi le verdure e il brodo e unite anche il formaggio grattugiato mescolando continuamente. Impiattate la minestra e servitela in tavola ben calda.

Minestra maritata senza carne

La minestra maritata senza carne è un piatto goloso e si prepara esattamente come la ricetta originale. L’unica differenza sta nel non mettere proprio la carne all’interno, ma solo le verdure.

Per il resto si prosegue come la ricetta che vi abbiamo indicato nell’articolo. Curiosi di provare anche questa versione? Allora seguite la nostra ricetta!

Minestra maritata Bimby

La minestra maritata si prepara anche col Bimby: vediamo insieme come fare. Sbollentate la cicoria per 10 minuti. Nel boccale tritate grossolanamente la cipolla, la carota e il sedano e fate rosolare le verdure per 3 minuti a 100° velocità 1 con dell’olio extravergine d’oliva. Unite la carne e fate cuocere il brodo per 15 minuti a 100° velocità 1.

Trascorso questo tempo, unite il resto delle verdure tagliate piccole in modo da far entrare tutto nel boccale per circa 45 minuti. Versate la minestra in una zuppiera e conditela con olio extravergine d’oliva e pecorino grattugiato. Servitela ben calda in tavola.

Curiosità e consigli

  • La minestra maritata si conserva per al massimo 2-3 giorni in frigorifero chiusa in un contenitore ermetico.
  • Il piedino può essere sostituito con un osso di prosciutto.
  • Nella ricetta originale veniva utilizzata la salsiccia pezzentella, un tipo di salsiccia tipica campana preparata con gli scarti del maiale.