diredonna network
logo
Ricetta: Orata al Forno

Pasta ncasciata

Pane di segale

Pizzette di melanzane

Pita gyros

Focaccia di patate

Zucchine ripiene

Sbriciolata ricotta e cioccolato

Torta di carote e mandorle

Pesche ripiene

Biscotti al latte

Orata al Forno

Dettagli ricetta

Preparazione

10 minuti

Difficoltà

Cottura

50 minuti

Costo

Dosi

per 2 persone

Stagioni

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Ingredienti

Orata al Forno

L’orata al forno è un delizioso secondo piatto a base di pesce, che come nel caso dell’orata al sale, viene cotto al forno con la differenza che in quest’ultimo si ha un crosta formata proprio dal sale che tende a mantenere a carne del pesce più morbida.

In questa ricetta invece, il pesce viene riempito con aglio ed erbe aromatiche e successivamente cotta al forno meglio se con un contorno di patate a spicchi.

È un piatto molto leggero ideale per una cena a base di pesce.

Preparazione

  1. 1.

    Per prima cosa pulite l’orata o fatelo fare al vostro pescivendolo. Riempite la pancia dell’orata un pizzico di sale e pepe, due spicchi di aglio, salvia e rosmarino. Prendete una pirofila da forno e versatevi un filo di olio extravergine d’oliva. 

  2. 2.

    Pelate le patate e tagliatele a spicchi. Lessatele per circa 5 minuti in acqua salata e successivamente scolate e aggiungetele nella pirofila dove avrete disposto l’orata. Irrorate il tutto con del buon vino bianco e aggiungete anche l’olio extravergine d’oliva, il timo e il rosmarino.

  3. 3.

    Infornate il pesce in forno caldo a 180° per 50 minuti circa. Ricordate di girarlo a metà cottura. Sfornatelo a cottura ultimata e servite l’orata al forno con il suo contorno di patate. 

Varianti

Dentice al sale

Ecco una variante altrettanto buona a base di pesce con cui otterrete un gustoso secondo piatto. Il dentice viene pulito e diliscato e successivamente cosparso di prezzemolo e rosmarino. Quando avrete finito di prepararlo dovrete porlo in una teglia e unire il sale che in cottura andrà a formare una crosta. Una volta cotto dovrete rompere la crosta e condirlo con un filo di olio extravergine d’oliva.

Curiosità e consigli

  • Si conserva in frigorifero per uno o due giorni al massimo chiusa in un contenitore ermetico o coperta da un foglio di pellicola trasparente per alimenti.  
  • Se non vi piace l'orata potrete preparare la stessa ricetta con la spigola.
  • Se utilizzate del pesce già congelato, si sconsiglia la congelazione.