Dettagli ricetta

Preparazione

40 minuti

Difficoltà

Cottura

30 minuti

Costo

Dosi

per 4 persone

Stagioni

Autunno Inverno Primavera Estate

Carbonara al forno

Giù la maschera da subito: la carbonara al forno è una ricetta spuria ispirata a un’altra ben codificata dalla tradizione regionale italiana. Quindi lo sappiamo già, i puristi stanno da subito storcendo il naso, ma vorremmo invitarvi a provare comunque questa ricetta, magari se proprio non riuscite ad approcciarvi a essa potete cambiare il nome e dargliene uno di fantasia.

La carbonara al forno è quindi una variante della ricetta classica e questa variante si prepara con la panna, tanto aberrata dai puristi, che però risponde a una necessità specifica quando questo piatto viene preparato al forno: la panna deve ammorbidire la pasta che non ha completato la cottura e impedire a essa di bruciarsi nel forno.

Come per qualunque tipo di pasta al forno, anche la carbonara al forno è l’ideale per un pic nic, e può essere preparata e consumata quando meglio aggrada, anche perché il procedimento è decisamente facile e veloce. Volendo si può aggiungere alla fine della cottura dell’ulteriore pecorino grattugiato che comunque si fonderà nella teglia rovente appena uscita dal forno.

La scelta del taglio di pasta è assolutamente libero: potete optare per i più classici bucatini o spaghettoni, oppure scegliere della pasta corta, in primis penne rigate, rigatoni o tortiglioni, ma anche le farfalle hanno un loro perché, soprattutto se a tavola ci sono dei bambini.

Quando preparare questa ricetta?

La carbonara al forno è una variante decisamente spuria della carbonara classica. Va benissimo a pranzo o a cena, ed è sia un primo piatto che un piatto unico. Si può consumare in tutte le stagioni.

Preparazione

  1. Saltate il guanciale in una padella antiaderente senza aggiungere altri ingredienti: il grasso del guanciale si scioglierà e l’ingrediente non si attaccherà alla padella.

  2. In una ciotola sbattete le uova, aggiungete il pecorino e il pepe.

  3. Bollite in abbondante acqua salata la pasta scelta, ma non cuocetela per tutto il tempo richiesto: basterà poco più di metà del tempo previsto sulla confezione, poi la cottura terminerà in forno.

  4. Spennellate una teglia con olio di oliva.

  5. Aggiungete nella ciotola la panna da cucina, la pasta e il guanciale e mescolate il tutto.

  6. Dopo aver spostato il contenuto della ciotola nella teglia, cuocete in forno preriscaldato per un quarto d’ora a 200°C.

Varianti

Pasta alla carbonara classica

Nella pasta alla carbonara classica, si usa rigorosamente pasta lunga (spaghettoni o bucatini), il guanciale ed è vietata la panna da cucina. Il condimento è formato dal guanciale saltato in padella e dall’uovo crudo con il pecorino e il pepe. La cottura della pasta è da manuale, secondo quanto indicato sulla confezione scelta.

Curiosità e consigli

  • Ovviamente si tratta di una variante della carbonara classica che è un piatto tradizionale ben codificato, per cui non dite a nessuno che ci mettete la panna e la fate al forno.
  • Se non trovate il guanciale, potete usare la pancetta: anche in questo caso i puristi storceranno il naso, ma tanto comunque ci avete già messo la panna.
  • Il taglio di pasta può essere quello che volete, sia pasta lunga che pasta corta.