Dettagli ricetta

Preparazione

4 ore e 0 minuti

Difficoltà

Cottura

30 minuti

Costo

Dosi

per 8 persone

Stagioni

Autunno Inverno Primavera Estate

Pizza di Pasqua dolce

La pizza di Pasqua dolce non è una pizza. Si tratta invece di un dessert affine ai panettoni o alla colomba pasquale, perché si basa sulla lievitazione prolungata di un impasto al cui interno è stato incorporato del lievito di birra. Viene preparato e consumato appunto nel periodo di Pasqua nell’area della provincia di Roma ma anche in Abruzzo.

Per preparare la pizza di Pasqua dolce, dovete munirvi di una teglia da forno rotonda e alta. Tuttavia, in commercio, esistono delle carte oleate preformate, che vi consentono di mettere l’impasto all’interno e cuocere. Sono usa e getta, quindi non possono essere riutilizzate: valutate quindi se si tratta di un dessert che volete provare una sola volta nella vita o invece preferite realizzarlo almeno una volta all’anno nel tempo che vi resta da vivere.

All’interno della pizza di Pasqua dolce ci vanno i canditi, mentre nella versione salata si ricorre a un formaggio a pasta filante. Inoltre nella versione salata invece dello zucchero si utilizza del formaggio grattugiato, come pecorino, parmigiano o altro: meglio se di due-tre tipi differenti. Sulla superficie della versione dolce potete pensare anche a una decorazione particolare, a partire da una classica glassa cosparsa di codette coloratissime.

Quando preparare questa ricetta?

La pizza dolce di Pasqua è un dessert da consumare a fine pasto, ma anche a merenda o a colazione.

Preparazione

  1. Sciogliete il lievito di birra in un po’ di latte tiepido.

  2. Al lievito sciolto nel latte, in una ciotola, aggiungete la farina setacciata, le uova, lo zucchero e il burro. E amalgamate.

  3. Coprite con una pellicola e con una coperta di lana. Lasciate lievitare per almeno 3 ore.

  4. Quando la lievitazione è terminata, aggiungete i canditi, la cannella, e le bucce grattugiate di arancia e limone.

  5. Mettete l’impasto in una teglia adatta preinburrata o in una carta oleata preformata. Cuocete in forno preriscaldato a 200°C per circa una mezz’ora.

Varianti

Pizza di Pasqua salata

In questa variante non dovete mettere lo zucchero, ma rimpiazzarlo con 300 grammi di formaggi misti grattugiati. All’interno dell’impasto naturalmente, al posto dei canditi, ci vanno dei cubetti di emmenthal, fontina o altro formaggio filante.

Curiosità e consigli

  • In commercio esistono delle carte oleate preformate per questo tipo di preparazione.
  • Sulla superficie, una volta terminata la cottura, potete aggiungere della glassa e codette colorate.