diredonna network
logo
Ricetta: Anelli di Cipolla Bianca Fritti in Pastella

Frittata di porri

Rame di Napoli

Baci di Alassio

Filetto alla Rossini

Speculoos

Carne alla Genovese

Topinambur al forno

Tagliatelle al forno

Zucchine alla poverella

Cotton cake

Anelli di Cipolla Bianca Fritti in Pastella

Dettagli ricetta

Preparazione

10 minuti

Difficoltà

Cottura

5 minuti

Costo

Dosi

5-6 persone

Stagioni

Ingredienti

Anelli di Cipolla Bianca Fritti in Pastella

Gli anelli di cipolla bianca fritti in pastella sono un must della cucina americana, ormai ampiamente diffusi anche in Italia.

Per chi ama le cipolle è la ricetta ideale.

Infatti, con molta semplicità, si può preparare un piatto dal gusto parecchio forte e deciso, adatto per essere servito come antipasto o contorno.

È una ricetta che sarà molto apprezzata anche dai vostri bambini e che anche i grandi non disdegneranno affatto.

La ricetta prevede delle varianti; sono piccole differenze che troviamo più che altro nelle pastelle e che vi elenco di seguito:

Pastella classica non speziata

La sua composizione prevede l’utilizzo di latte, farina, albume d’uovo, tuorli e olio di semi.

L’albume d’uovo va lavorato separatamente e montato a neve con un pizzico di sale.

Dopodiché si unisce al composto mescolando delicatamente dal basso verso l’alto per non smontarlo.

Pastella alla birra

Molto simile a quella precedentemente descritta nella ricetta.

Si utilizza solo birra chiara mescolata agli ingredienti previsti.

Si lascia riposare per circa 1 ore e dopodiché si procede con la realizzazione della ricetta.

Pastella speziata al forno

Ebbene sì, chi non ama il fritto non deve rinunciare a questa ricetta in quanto può essere realizzata tranquillamente al forno.

La realizzazione della pastella prevede l’utilizzo di farina, pangrattato, formaggio grattugiato, pepe rosa e origano.

Si pongono gli anelli su una placca, dopo aver tolto l’eccesso di pastella, e si mettono in forno a 200° per circa 10-12 minuti.

Pastella croccante al latte

Si tuffano le cipolle in una quantità di latte sufficiente a coprirle.

Si aggiunge farina, sale e pepe e si amalgama il tutto.

Si friggono e sono pronte per essere serviti in tutta la loro bontà.

Preparazione

  1. 1.

    Iniziamo pulendo le cipolle e affettandole non troppo sottili. Ricavate gli anelli dalle fette tagliate.

  2. 2.

    In una ciotola versate il latte con il limone. Dopodichè tuffatevi dentro gli anelli di cipolla e mettete da parte.

  3. 3.

    In un’altra ciotola versate metà della farina e ad essa aggiungere il sale, il pepe e l’aglio tritato molto finemente. Mescolare bene.

  4. 4.

    In una padella versate l’olio di semi e fatelo scaldare. Nel frattempo in un’altra ciotola versate la farina rimanente e la birra. Mescolate bene il tutto fino ad ottenere una pastella liscia e omogenea.

  5. 5.

    A questo punto prendiamo gli anelli di cipolla e li versiamo nella ciotola con gli aromi. Setacciamo per bene per togliere la farina in eccesso. Successivamente tuffateli nella pastella.

  6. 6.

    Tuffateli nell’olio ben caldo e cuoceteli fino a quando non risulteranno ben dorati. Di solito circa 3-4 minuti. Toglierli dall’olio e poggiarli su carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso.

  7. 7.

    Spolverare con poco sale e servite.

Curiosità e consigli

  • Tuffare gli anelli di cipolla nell'olio caldo pochi per volta. In questo modo avrete una cottura uniforme e la temperatura dell'olio non si abbasserà.
  • Gli anelli di cipolla fritti sono un magnifico sostituto delle patatine fritte come contorno del famosissimo hamburger.
  • È una ricetta tradizionale americana, per questo è previsto l'utilizzo del latticello che potrete sostituire tranquillamente con del latte fresco addizionato a del succo di limone.
  • Potete servirli ben caldi accompagnati da maionese o ketchup che ne esalteranno il sapore. 
  • Utilizzare cipolle poco acquose. Se la cipolla contiene troppa acqua, la pastella farà fatica ad aderire. 
  • Prima di pastellare gli anelli è bene sempre infarinarli leggermente. 
  • Assicurarsi che la pastella sia ben fredda prima di utilizzarla.
  • Perché non abbinarli a un piatto di alette di pollo piccanti?