diredonna network
logo
Ricetta: Fricandò

Fricandò

Dettagli ricetta

Preparazione

15 minuti

Difficoltà

Cottura

2 ore e 20 minuti

Costo

Dosi

Per 4 persone

Stagioni

Ingredienti

Fricandò

Conoscete il fricandò? Si tratta di un’antica preparazione tipica piemontese a base di carne e verdure. È una preparazione parecchio laboriosa e lunga da eseguire, ma di sicuro non ve ne pentirete.

Ha un gusto buono e avvolgente e si accompagna perfettamente al vino, in particolare quello rosso. Curiosi di scoprire come prepararlo? Seguiteci!

Quando preparare questa ricetta?

Il fricandò si prepara in occasione di un pranzo o una cena a base di carne.

Preparazione

  1. 1.

    Prendete la polpa di vitello e tagliatela a bocconcini. Prendete una casseruola capiente e versatevi dell’olio extravergine d’oliva. Unite le foglie di alloro, lo spicchio d’aglio sbucciato e schiacciato e il rosmarino e fate soffriggere il tutto per qualche minuto.

  2. 2.

    Non appena l’olio inizia a sfrigolare, unite la carne i pezzi e lasciatela rosolare su tutti i lati. Quando la carne sarà ben rosolata, sfumatela con la grappa e lasciate evaporare la parte alcolica. Tagliate le patate grossolanamente e unitele alla pentola.

  3. 3.

    Mescolate bene e unite anche i pomodori pelati. Regolate di sale e pepe e continuate a mescolare. Fate cuocere per circa 2 ore a fuoco molto basso, avendo cura di coprire la casseruola con un coperchio. Trascorso questo tempo, spegnete il fuoco e servite il fricandò ben caldo in tavola.

Varianti

Fricandò di verdure

Il fricandò di verdure si prepara tagliando le carote e le zucchine a rondelle, i gambi di sedano e i peperoni a listarelle e la patata a tocchetti. A parte si sbollentano i pomodori e si sbucciano, quindi si toglie la maggior parte dei semi e si tagliano a cubetti.

In un tegame versate dell’olio e fate appassire le cipolle insieme ai peperoncini. Non appena la cipolla è diventata trasparente si aggiungono carote, patate e sedano e si mescola delicatamente il tutto. Si lascia cuocere fino a che le verdure non sono diventate ben morbide.

Si uniscono anche i pomodori, si regola di sale e si porta il tutto a bollore. In ultimo si aggiungono peperoni e zucchine. Si unisce anche un cucchiaino di paprika per insaporire ulteriormente e si fa sobbollire per circa 30 minuti. Il fricandò di verdure si serve in tavola ben caldo.

Curiosità e consigli

  • La carne per il fricandò deve risultare ben morbida, ed è per questo che dovrete chiedere al macellaio il taglio adatto.
  • In cottura non versateci mai liquidi freddi.
  • È un piatto antico, tanto che veniva già menzionato in uno scritto di Goldoni.