diredonna network
logo
Ricetta: Risini Veronesi

Sponge cake

Funghi ripieni

Torta rovesciata all'ananas

Verdure al forno

Torta angelica

Pizza di scarola

Fiocchi di neve

Maiale in agrodolce

Pasta risottata

Insalata nizzarda

Risini Veronesi

Dettagli ricetta

Preparazione

40 minuti

Difficoltà

Cottura

20 minuti

Costo

Dosi

per 12 risini

Stagioni

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Ingredienti

Per la pasta frolla:
Per il ripieno:

Risini Veronesi

I risini veronesi sono delle deliziose paste riepiene di riso.

Sono dolci tipici di Verona, come suggerisce lo stesso nome, ed infatti si trovano in tutte le pasticcerie della città.

Sono semplicemente irresistibili e sono formati da un croccante guscio di pasta frolla e un gustosissimo ripieno di riso profumato alla vaniglia.

Sono dolcetti ottimi per la colazione, ma anche serviti per merenda fanno la loro figura.

La dimensione di questo cestino di pasta frolla è equivalente a quelle di un bignè.

La forma è generalmente rotonda o ovale, ed è altro circa 3 cm.

Si potrebbe quasi dire che questi dolcetti sono lontani parenti delle classiche crostatine.

Le varianti sono tante e consistono per lo più nel ripieno.

Sta al vostro gusto e alla vostra fantasia modificare la ricetta!

Io ve ne indico alcune:

Risini veronesi ricotta e pere

Variante dal sapore fruttato e leggero, dato dalle pere e dalla ricotta.

Al posto della classica crema pasticcera, mescolate al riso della ricotta setacciata con lo zucchero e delle pere tagliate a cubetti.

Risini veronesi ricotta e cioccolato

Stesso procedimento dei risini ricotta e pere, ma al posto della frutta mescolate al riso cotto nel latte aromatizzato alla vaniglia e alla ricotta setacciata, delle gocce di cioccolato.

Il risultato vi sorprenderà.

Risini veronesi alle mandorle

Variante che segue per molti versi la ricetta classica.

Infatti dovrete realizzare esattamente la ricetta originale, ma aggiungere alla crema pasticcera delle mandorle tritate.

Ovviamente anche la crema pasticcera andrà aromatizzata alle mandorle, per un gusto più intenso.

Risini veronesi con farina di riso

La variazione di questa versione sta nella pasta frolla.

È una variante pensata per le persone celiache e anche più leggera rispetto alla classica pasta frolla.

Risini veronesi con ricotta e frutta candita

Variante che prevede la frutta candita.

Il gusto della crema alla ricotta è molto simile a quello del cannolo siciliano, con la differenza che nella ricetta è presente il riso.

Preparazione

  1. 1.

    Cominciamo preparando la pasta frolla. Su una spianatoia versare la farina e fare la fontana. Porvi le uova al centro insieme allo zucchero, al burro, alla scorza del limone e al sale. 

  2. 2.

    Impastare rapidamente il tutto fino ad ottenere un panetto liscio e omogeneo e far riposare in frigo, avvolto da pellicola trasparente per circa 30 minuti.

  3. 3.

    In un pentolino portare il latte a bollore, insieme alla scorza del limone e alla vaniglia.

  4. 4.

    Quando bolle aggiungete il riso, il sale e lo zucchero e lasciate cuocere per circa 20 minuti. Quando è cotto, aggiungete il burro e mescolate per bene. Fate freddare.

  5. 5.

    Quando il composto è raffreddato, togliete la scorza del limone e aggiungete i tuorli e il rum. Mescolate molto bene.

  6. 6.

    Prendere il panetto di frolla dal frigo e stenderla. Rivestite 12 stampini per muffin leggermente imburrati e infarinati.

  7. 7.

    Riempiteli con il ripieno al riso e infornateli a 180° per circa 20 minuti.

  8. 8.

    Lasciate freddare e servite.

Curiosità e consigli

  • Prima di infornare i risini preriscaldate sempre il forno a 180°.
  • Se ancora dovete accendere il forno e i vostri risini sono pronti, poneteli in freezer per qualche minuto attendendo il riscaldamento.
  • Per ottenere la forma perfetta dovreste avere degli stampini ovali, ma anche rotondi vanno benissimo.