Dettagli ricetta

Preparazione

2 ore e 30 minuti

Difficoltà

Cottura

1 ora e 30 minuti

Costo

Dosi

per 4 persone

Stagioni

Autunno Inverno Primavera Estate

Bandeja paisá

La bandeja paisa è un piatto colombiano dalla genesi recente. Non si tratta infatti di un piatto etnico tradizionale, ma di una ricetta che ha sicuramente meno di un secolo, anche se affonda le sue radici in un piatto tipico chiamato seco. Il nome, invece, della bandeja paisa viene dal piatto in cui viene servita, un piatto decisamente ricco di sapori che viene chiamato appunto bandeja.

Sono tanti infatti gli elementi che compongono la bandeja paisa. Ci sono innanzi tutto le salsicce, che vendono dette chorizo. Ci sono delle bistecche che vengono tagliate in pezzi piccolissimi e cotti con la cipolla e la pancetta. C’è una salsa a base di pomodoro aromatizzato al cumino che si chiama hogao. E naturalmente di sono dei fagioli rossi la cui tipologia si chiama cargamanto.

In pratica vedere una bandeja paisa è un tripudio di forme e di colori: la ricetta rappresenta un piatto unico molto variegato che viene servito con avocato e limone, ma opzionalmente anche riso bollito, foglie di platano, con mazamorra e panela, che sono rispettivamente a base di mais e zucchero di canna. Va da sé che è più interessante assaggiare questo piatto in una delle principali città della Colombia, ma volendo, con questa ricetta, ci si arrangia anche in casa.

Quando preparare questa ricetta?

La bandeja paisà è un piatto unico che può essere consumato a pranzo oppure a cena.

Preparazione

  1. Tagliate a tocchetti piccoli le bistecche e cuocetele per una mezz’ora a fiamma bassa in padella insieme a un po’ d’olio e una cipolla tritata. A fine cottura tagliate anche la pancetta e saltatela con l’insieme.

  2. Dopo aver messo i fagioli a bagno in acqua dalla sera prima, metteteli in una pignatta insieme ad acqua (fino al livello dei fagioli), l’altra cipolla, metà dell’aglio, un po’ di cumino. Fateli cuocere 10 minuti a fiamma alta, eliminate la schiuma e poi abbassate la fiamma e lasciate cuocere per 50 minuti rivoltandoli di tanto in tanto e aggiungendo dell’acqua calda se occorre.

  3. Friggete le uova in una padella spennellata d’olio.

  4. In un’altra padella con un po’ d’olio rosolate e cuocete le salsicce (i chorizo).

  5. In un’altra padella con un fondo d’olio, cuocete per una decina di minuti la seconda metà dell’aglio schiacciato, lo scalogno tritato, un po’ di cumino e i pomodori tagliati a tocchetti.

  6. Aggiustate di sale e di pepe tutti i “componenti” laddove occorre.

  7. Servite in ogni piatto un uovo fritto, un quarto dei fagioli, un quarto della salsa di pomodoro, un quarto delle bistecche con la pancetta, una salsiccia, metà limone e metà di un avocado.

Curiosità e consigli

  • Potete aggiungere altri ingredienti di contorno, come mais dolce, pomodori crudi tagliati a fette e naturalmente riso bollito.
  • Le salsicce utilizzate si chiamano chorizo, mentre la salsa al pomodoro prende il nome di hogao.