Ricetta Choucroute | Roba da Donne

Dettagli ricetta

Preparazione

20 minuti

Difficoltà

Cottura

2 ore e 0 minuti

Costo

Dosi

per 4 persone

Stagioni

Autunno Inverno Primavera Estate

Choucroute

La choucroute è una pietanza francese, originaria dell’Alsazia, realizzata a base di carne di maiale e crauti. Descritta così, la choucroute sembrerebbe assomigliare più a un piatto tedesco, il ben noto wurstel e crauti. La vicinanza geografica dell’Alsazia con la Germania sicuramente ha contribuito alla diffusione di questo piatto nella regione, che poi è stato modificato e incluso nelle ricette tradizionali francesi.

Anche l’etimologia del nome riporta alla lingua germanica e si rifà a una parola che significa proprio crauti. L’ingrediente fondamentale per la realizzazione della ricetta sono i crauti acidi. Il processo di acidificazione dei crauti è lungo e complesso, e sarebbe molto più semplice acquistare i crauti già così trattati.

Altro ingrediente indispensabile per la vera choucroute è il grasso di oca, anche quello non di facilissima reperibilità. Per quanto riguarda la carne di maiale, servirebbero tagli misti e affumicati.

Cos'è il foie gras e perché è un alimento controverso

Per facilitare la ricetta, qui vi proponiamo una versione leggermente rivisitata all’italiana, con crauti non acidificati, strutto e wurstel, oppure salsicce.

D’altro canto, in origine la choucroute era un piatto contadino: il processo di acidificazione del cavolo si faceva in casa, per conservarlo nel tempo, e per i tagli di maiale di utilizzava ciò che si aveva, buttandoli misti nella padella.

Quando preparare questa ricetta?

Preparate la choucroute in inverno, per un pranzo originale, quando avete tempo da dedicare alla cucina.

Preparazione

  1. Iniziate lavando i crauti e tagliandoli a striscioline molto sottili. Quindi, fate sciogliere lo strutto (o il burro, in alternativa) un grande e capiente tegame, poi tagliate una cipolla a fettine sottili e fatela appassire nel tegame.

  2. Aggiungete nella padella anche i crauti e irrorateli con un bicchiere abbondante di vino bianco. Una volta evaporato il vino, aggiungete un bicchiere di brodo caldo e continuate la cottura. Salate, pepate, aggiungete qualche bacca di ginepro e coprite il tegame. Fate cuocere a fuoco lento per almeno un’ora, mescolando di tanto in tanto e aggiungendo brodo se si asciuga troppo.

  3. Aggiungete quindi i wurstel oppure le salsicce, coprite di nuovo e cuocete ancora un’ora. Servite poi ben caldo.

Varianti

Choucroute di pesce

La versione con il pesce non è famosa come quella a base di carne di maiale. Può essere realizzata con cozze, crostacei ma anche con tranci di pesce bianco, come il merluzzo. Mentre i crauti cuociono nella casseruola, come nella ricetta tradizionale, tutto il pesce viene cotto a parte. Dopo aver ben lavato le cozze, basta farle aprire in una pentola calda e coperta senza nessuna aggiunta. Le cozze che non si aprono non vanno mangiate. I gamberi vanno invece bolliti per alcuni minuti in acqua salata e poi sgusciati. Il merluzzo può essere anche cucinato al vapore.

Una volta cotti i crauti, tutti i pesci vanno aggiunti in padella e insaporiti solo per alcuni minuti prima di essere serviti caldi.

Curiosità e consigli

  • Accompagnate questa ricetta con le patate lesse e con la senape