Dettagli ricetta

Preparazione

30 minuti

Difficoltà

Cottura

15 minuti

Costo

Dosi

per 4 persone

Stagioni

Autunno Inverno Primavera Estate

Crocchette di melanzane

Le crocchette di melanzane rappresentano non un’alternativa vegetariana alle polpette di carne, ma si tratta di un piatto vegetariano all’origine. Sono infatti presenti in diversi “ricettari” della cucina regionale italiana come eredità della cultura popolare contadina: c’è chi le chiama appunto crocchette, altri le chiamano polpette, ma sono in fondo la stessa cosa, ovvero delle palline a base di melanzane e pane raffermo, palline che vengono fritte.

La preparazione delle crocchette di melanzane è molto semplice, ma vi si può frapporre una piccola difficoltà le prime volte che vi cimentate con questo piatto, ovvero l’eliminazione dell’acqua dalle melanzane. Come tutti sappiamo, questo ortaggio è ricco di liquidi, ma se noi non li dreniamo con una forchetta e poi con un po’ di calore in padella, rischiamo che il nostro impasto venga troppo fluido e si sfaldi durante la frittura in padella. A un liquido eccessivo si ovvia tuttavia con un’aggiunta ulteriore di pangrattato.

Possiamo usare le crocchette di melanzane come antipasto, ma c’è anche chi lo gradisce come contorno, sia a piatti a base di carne sia a piatti a base di legumi. Inoltre possono rappresentare un aperitivo pre-pasto sfizioso da consumare sia calde, appena uscite dall’olio di frittura, sia fredde. Le troverete sempre molto gustose e sorprendenti se non le avete mai provate prima.

Quando preparare questa ricetta?

Le crocchette di melanzane sono un piatto che può fungere da antipasto o da contorno a pranzo e cena, oppure essere usato come aperitivo pre-pasto.

Preparazione

  1. Lavate le melanzane e spellatele. Tagliatele a pezzi (3 o 4 per ogni melanzana) e fatele bollire in una pentola con abbondante acqua per una decina di minuti.

  2. Scolate le melanzane e cercate di eliminare l’acqua in eccesso schiacciandole con una forchetta.

  3. In una ciotola, fate ammollare il panino raffermo con il latte, il sale e il pepe.

  4. Frullate le melanzane e mettetele in una padella con l’olio d’oliva. Scaldate un po’ in modo da eliminare ulteriormente l’acqua.

  5. Togliete le melanzane frullate e l’olio dalla padella e versatela nella ciotola del pane raffermo ammollato. Aggiungete inoltre il pangrattato e le uova.

  6. Impastate il tutto a mano formando delle crocchette. Rivoltate ognuna di loro ben bene nel pangrattato.

  7. Friggete le crocchette in una padella a sponde alte con abbondante olio di semi.

  8. Scolate le crocchette con uno scolafrittura e adagiatele su un foglio di carta assorbente in modo da eliminare l’olio in eccesso prima di servire.

Varianti

Crocchette di melanzane al forno

In questa variante la preparazione delle crocchette crude è identica rispetto alla ricetta principale. Poi spennellate una teglia da forno con dell’olio di oliva e adagiateci le crocchette. Cuocete per un quarto d’ora a forno preriscaldato a 180°C.

Crocchette di melanzane vegan

In questa variante non si usa il latte vaccino ma quello di soia e naturalmente non ci vanno le uova. Nel caso l’impasto venga troppo fluido, aggiungete del pangrattato.

Curiosità e consigli

  • È importante che l’acqua sia eliminata tutta o quasi: altrimenti le polpette rischieranno di venire troppo fluide. Se dovesse accadere le prime volte, finché non prendete le “misure”, aggiungete dell’altro pangrattato.
  • Potete friggere queste crocchette con l’olio di semi che preferite. Anche quello di semi vari va bene, ad esempio.