logo
Ricetta: Filetto di pesce persico al forno

Filetto di pesce persico al forno

Filetto di pesce persico al forno

Dettagli ricetta

Preparazione

10 minuti

Difficoltà

Cottura

25 minuti

Costo

Dosi

2 persone

Stagioni

Ingredienti

Filetto di pesce persico al forno

Il filetto di pesce persico al forno è un secondo piatto leggero, saporito e delicato, una ricetta perfetta per pranzi e cene in famiglia e anche per chi è a dieta e non vuole rinunciare a qualcosa di buono.

La ricetta del filetto di pesce persico al forno si può preparare in tanti modi diversi: quella base prevede solo olio extravergine di oliva, erbe aromatiche, aglio e sale, ma potete anche aggiungere i pomodorini freschi o anche secchi, olive oppure patate tagliate a fettine sottilissime. Spazio alla fantasia e ai vostri gusti.

Scopriamo insieme come preparare un delizioso filetto di pesce persico al forno, morbido, tenero e qualche consiglio per non farlo asciugare troppo in cottura!

Quando preparare questa ricetta?

Il filetto di pesce persico al forno può essere preparato ogni volta che avete in casa dei buoni filetti di persico; è una ricetta versatile e perfetta anche per i bambini.

Preparazione

  1. 1.

    Sciacquate i filetti di pesce persico e poi tamponateli con la carta assorbente da cucina.

  2. 2.

    Con un coltellino molto affilato prelevate la buccia del limone cercando di prendere solo la parte gialla, perché quella bianca ha un sapore amarognolo che poi in cottura può dare un retrogusto fastidioso.

  3. 3.

    Mettete su un tagliere le erbe aromatiche e quindi menta e prezzemolo, aggiungete anche la scorza del limone e tritate tutto sottilmente con un coltello.

  4. 4.

    Raccogliete il vostro trito aromatico, mettetelo in una ciotolina e aggiungete l’olio extravergine di oliva, mescolate e unite il sale e il pepe.

  5. 5.

    Adagiate i filetti di persico su una teglia con sopra un foglio di carta da forno molto ampio, spennellateli da entrambi i lati con l’olio aromatico facendo uno strato molto generoso.

  6. 6.

    Sbucciate gli spicchi di aglio, tagliateli a metà e metteteli sui filetti di pesce. Per rendere il piatto più digeribile potete togliere l’anima dell’aglio, che sarebbe la parte centrale che sembra una piccola radice.

  7. 7.

    Insaporite con un pochino di sale e una macinata di pepe fresco e poi avvolgete la carta da forno intorno al pesce, chiudete i cartocci e sigillate le estremità con delle pieghe.

  8. 8.

    Cuocete i vostri filetti di pesce persico nel forno preriscaldato a 180°C per circa 20 minuti. Se i filetti sono molto spessi potete prolungare il tempo di cottura di 5/10 minuti. Durante la cottura potete valutare se il pesce vi sembra cotto aprendo un pochino i cartocci.

  9. 9.

    La cottura al cartoccio manterrà i vostri filetti morbidi e succosi. Potete portare in tavola direttamente i cartocci o in alternativa estraete il pesce al momento di servirlo, in modo che si mantenga ben caldo e molto umido.

Varianti

Filetto di pesce persico in padella

Il filetto di pesce persico in padella è una ricetta veloce e buonissima che potete preparare in appena 15-20 minuti. Mettete il pesce in padella con qualche pomodorino, olio, sale e olive nere, unite mezzo bicchiere di acqua e cuocete con il coperchio, a fuoco medio, per una decina di minuti. Poi togliete il coperchio e fate stringere il sughetto per qualche altro minuto.

Filetto di pesce persico marinato

Il filetto di pesce persico marinato è una variante deliziosa che però richiede un po’ di tempo, perchè bisogna considerare il tempo della marinatura. Preparate un trito di erbe aromatiche a piacere e unite il sale, l’olio e succo e scorza di limone, mettete il composto in un contenitore e poi adagiate sopra i filetti, girateli più volte e poi coprite con la pellicola trasparente e fate marinare per almeno mezz’ora. Cuocete quindi il pesce in padella, al forno o alla griglia, grazie alla marinatura sarà un po’ più saporito e gustoso.

Curiosità e consigli

  • Questa ricetta può essere preparata anche con altri tipi di pesce, come per esempio il pangasio o il merluzzo.
  • Potete utilizzare le erbe aromatiche che vi piacciono di più e anche aggiungere qualche spezia, ma senza esagerare, altrimenti si perde il sapore del pesce.